Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official

CavalliaRoma2018 salto san Paolo ottOtto padiglioni di gare, spettacoli, convegni e spazi commerciali dal 15 al 17 febbraio

 

I cavalli, il loro mondo, ma anche tanta natura. La nuova edizione di Cavalli a Roma, che si inaugura il 15 febbraio alla Fiera di Roma, quest’anno ha preparato, per tutti i suoi visitatori, un programma pieno di esperienze per unire la passione per questi splendidi animali e quella per la natura.  È impossibile rispettare i cavalli senza conoscerli e cercando il benessere per loro si finisce per trovare anche il nostro. Con questo intento negli otto padiglioni della Fiera i cavalli saranno la nostra guida alla riscoperta dei ritmi della natura.

 

L’evento è organizzato per il secondo anno consecutivo dalla società Ad Maiora IR, guidata da Irene Castelli e ha il patrocinio del MIPAAFT, del CONI e della FISE. Altri importanti partner sono Fieracavalli di Verona, il Policlinico Agostino Gemelli, la Camera di Commercio e la Fiera di Roma.

 

Dal 15 al 17 febbraio a Cavalli a Roma si potranno ammirare i cavalli impegnati in alcune delle principali discipline sportive con gare di livello internazionale. Dal salto ostacoli con un concorso internazionale CSI1* e CSI2*, protagonista al padiglione 3, al reining con il Rome Shoot In, prima tappa europea della Coppa del Mondo e al Campionato Europeo Working Cow da seguire nel padiglione 4. Le suggestive esibizioni dei cavalli spagnoli si potranno ammirare nel padiglione 5, mentre il numero 7 sarà dedicato al team penning, al ranch sorting e al pony western. Dimostrazioni e gare di attacchi anche negli spazi esterni della Fiera di Roma.

 

Per quanto riguarda il programma del CSI ricordiamo che l’evento prevede la categoria sei barriere qualificante per la rispettiva dello CSIO Roma – Piazza di Siena (clicca qui per consultare il regolamento), la spettacolare staffetta Jump & Drive che vede in campo binomi a cavallo e carrozze, ed il secondo appuntamento FISE dell’anno con il Training Show (clicca qui per saperne di più).

 

Sabato 16, al termine delle gare equestri, è in programma un incontro di calcio tra la Nazionale “Equitazione sport e salute”, capitanata dal cavaliere azzurro Luca Marziani, e la squadra guidata dal campione di calcio Paolo Negro composta da ex calciatori, sportivi e personaggi dello spettacolo. La Nazionale “Equitazione sport e salute” è nata per sostenere la ricerca nel reparto di Gastroenterologia del Policlinico Gemelli di Roma. Il 2% del totale dell’incasso della biglietteria di Cavalli a Roma sarà donato per la ricerca sulle malattie autoimmunitarie in particolare sul Morbo di Crohn. L’evento sportivo è dedicato a Fabrizio Frizzi, l’amatissimo conduttore televisivo scomparso nel 2018. Alla sua famiglia verrà consegnata una targa ricordo da parte della Nazionale “Equitazione sport e salute”.

 

Cavalli a Roma Presentazione ottIl padiglione 8 sarà dedicato interamente allo Slow Life, con il cavallo compagno dell’uomo nella ricerca di una dimensione del tempo che assecondi la natura. Attenzione per la tutela ambientale, turismo eco-  compatibile, agricoltura sostenibile saranno la bussola che guiderà gli eventi di questo padiglione. Si potrà assistere a spettacoli con cavalli in libertà, convegni, masterclass, workshop, laboratori artigianali. Sono previsti il red carpet Biodiversità Made in Italy per tutelare e valorizzare le biodiversità equine e spettacoli con muli e asinelli. In mostra prodotti della tradizione. Qui si potrà assistere ai tre convegni, uno per giornata, organizzati per riflettere e approfondire i nostri legami con i cavalli. Il 15 febbraio alle 12, nel primo dei “convegni in campo”, si parlerà del cavallo come mediatore e custode dell'ambiente. Il giorno successivo alle 14, la giornalista Maria Luisa Cocozza modererà l'appuntamento dedicato al benessere animale sulle pratiche complementari per la salute e il benessere del cavallo. Nell'ultima giornata, sempre alle 14, la dottoressa Maria Lucia Galli presenterà l'evento dedicato alla relazione uomo-cavallo.

 

Il padiglione 6 sarà tutto dedicato ai bambini, per offrire ai più giovani un’occasione unica di avvicinamento ai cavalli e alla natura.  Al suo interno la Pony City, tante attività ludico ricreative e una Fattoria Didattica. Nella giornata di apertura, sarà possibile sperimentare l’horse painting. I bambini potranno dipingere con le proprie mani, grazie a una tavolozza di colori atossici, su tele-coperte indossate dai cavalli, che diventano mediatori e catalizzatori empatici. Un'attività interattiva integrata che fa parte della campagna di sensibilizzazione promossa dall’associazione tunisina Centre Hippique Mahdia per l’infanzia, la disabilità e la diversità. Nel padiglione 6 si potrà entrare nel Giardino di Filly, la fattoria didattica organizzata dal Roma River Ranch. Intorno ad un laghetto si muoveranno bellissimi animali, molti dei quali salvati dalle guardie zoofile.  I bambini potranno ammirare e interagire con cigni neri e pavoni bianchi, pecore del Camerun e di razza Nana d'Ouessant, capre d’angora, lama, maialini vietnamiti e altri affascinanti rappresentanti della biodiversità del pianeta. Lo spazio è stato voluto da Irene Castelli per la sua importante valenza sociale ed educativa.

 

Testimonial saranno il cavaliere azzurro carabiniere Filippo Bologni e lo Statunitense Cade McCutcheon, campione del mondo di reining. Presenti rappresentanze dei Lancieri di Montebello e dei Carabinieri a cavallo.

 

Il taglio nel nastro, in programma il 15 febbraio alle ore 10 nell’area esterna della Fiera.

 

Nella foto in basso: un momento dell'evento di presentazione di Cavalli a Roma che si è svolto martedì 5 febbraio. 

Supporter

Charity

Supplier