Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official

PratoniPalcoscenico del doppio evento mondiale sarà il Centro Equestre Ranieri di Campello ai Pratoni del Vivaro

 

La Federazione Equestre Internazionale ha assegnato all’Italia i Campionati del Mondo di Completo e i Campionati del Mondo di Attacchi del 2022

 

La decisione è stata comunicata oggi, sabato 16 novembre, ai delegati di tutte le Federazioni Nazionali all’apertura dell’Assemblea Generale della FEI in corso di svolgimento a Mosca in Russia.

 

Sarà il Centro Equestre Ranieri di Campello ad ospitare i Campionati del Mondo di Completo (14/18 settembre 2022) e i Campionati del Mondo di Attacchi (21/25 settembre 2022). 

 

Per i Pratoni del Vivaro, già sede dei Giochi Olimpici del 1960, non è certamente la prima volta. Il Centro equestre a sud di Roma ha già ospitato, tra l'altro, i World Equestrian Games del 1998, due edizioni dei Campionati del Mondo singoli di Attacchi nel 2006 e nel 2010 e i Campionati Europei di Completo nel 2007.

 

La Federazione Equestre Internazionale ha deciso di assegnare i Campionati del Mondo per le discipline del Salto ostacoli, Dressage, Paradressage e Volteggio a Herning in Danimarca. 

 

Al momento sospesa l'assegnazione dei Campionati del Mondo di Endurance e Reining, in attesa di importanti decisioni in merito alle due discipline, che dovranno essere votate il prossimo 19 novembre proprio nell’ambito della stessa Assemblea Generale di Mosca. 

 

“Sono molto soddisfatto – ha commentato il Presidente federale, Marco Di Paola - per questo successo della FISE, dell’Italia e degli appassionati di Sport Equestri. Vorrei ringraziare la FEI per la fiducia, il CONI nella persona del Presidente Giovanni Malagó, che si è speso personalmente per raggiungere questo risultato, tutto il team federale, capitanato dal Segretario Generale Simone Perillo e Andrea White, per l’enorme lavoro svolto, il CERC e Cintia Campello. È stata un’importante attestazione di fiducia certamente frutto del successo ottenuto ai precedenti WEG del 1998, grazie alla famiglia Riffeser e a Cesare Croce, all’importante lavoro di recupero di un impianto apprezzato da tutto il mondo equestre, compiuto da Mauro Checcoli ed Emilio Cianfanelli e soprattutto grazie al Comune di Rocca di Papa e al compianto ed eroico sindaco Emanuele Crestini, che ha creduto in noi e in questa incredibile avventura. Adesso iniziamo a lavorare per trasformare un sogno in realtà”.

 

"Un doveroso ringraziamento alla FEI - ha detto il Segretario Generale della FISE, Simone Perillo presente a Mosca in rappresentanza della Federazione Italiana Sport Equestri - che ha voluto premiare l'impegno dell'Italia in questa maratona verso i Campionati del Mondo 2022. Vedere qui di presenza quanti Paesi sperassero in un'assegnazione all'Italia è stato per noi un grande motivo di orgoglio. Adesso tutti al lavoro per l'organizzazione di un'edizione che, sono certo, resterà nella storia degli sport equestri italiani". 

Supporter

Charity

Supplier