Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official equitatus new

Logo FEILa Federazione Equestre Internazionale elogia l’Italia per aver correttamente monitorato e bloccato il diffondersi della malattia

 

Durante l'assemblea generale FEI in corso di svolgimento a Manama in Bahrein, il responsabile del Dipartimento Veterinario della Federazione Equestre Internazionale, Dr. Göran Åkerström, ha ricordato la crescente epidemia di anemia infettiva equina in Romania (93 casi riscontrati nel corso del 2018) e il rischio di partecipare in competizioni in questo Paese, al ritorno dal quale è lecito attendersi un blocco sanitario dei cavalli per diverse settimane (fino a un massimo di 90 giorni, sempre che non vengano riscontrati casi di positività).



Il Dr. Göran Åkerström – nel corso della riunione congiunta dei Gruppi I e II della FEI - ha ufficialmente elogiato l'Italia per come ha bloccato il diffondersi di questa malattia a testimonianza che i disagi sofferti nella prevenzione hanno dato i loro frutti.

Supporter

Charity

Supplier winner it