Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official equitatus new

LogoFISEParole d’ordine della nuova riforma: semplificazione, facilità di accesso e riduzione dei costi

 

Si apre oggi, venerdì 15 dicembre 2017, con un nuovo importante slancio per tutto il mondo equestre italiano la Campagna affiliazioni/aggregazioni alla Federazione Italiana Sport Equestri per la stagione agonistica 2018. 

 

La metamorfosi di tutto il sistema federale, in linea con le indicazioni programmatiche dell’attuale dirigenza, passa, dunque, anche attraverso la nuova e più semplice organizzazione del procedimento di affiliazione e aggregazione.

 

Con la revisione del progetto, rivolto senz’altro a tutti i centri ormai da anni fidelizzati, ma soprattutto a quelle entità che vorranno avvicinarsi alla FISE, si apre una nuova era. Parole d’ordine saranno: semplificazione, facilità di accesso e riduzione dei costi. 

 

Una riforma, quella deliberata dal Consiglio Federale, che interessa davvero tutti, volta ad avvicinarsi alle esigenze di chi vuole praticare l’equitazione a 360 gradi. 

 

Diverse e decisive per lo sviluppo degli sport equestri sono le novità del 2018. Prima tra tutte la semplificazione, in materia di requisiti e di attrezzature richiesti, che consentirà un conseguente risparmio di tempi, risorse e pratiche burocratiche agli affiliati. 

 

Il Consiglio Federale venendo ancora incontro alle esigenze della base ha voluto rivolgere un importante segnale attraverso una sensibile riduzione di costi rispetto al passato. Grande attenzione all’attività di avviamento all’equitazione e ludico-ricreativa. E’ per questo che il Consiglio Federale ha previsto una quota base unica, sensibilmente più accessibile per tutti i centri, prevedendo un eventuale incremento sul costo, che non si discosta comunque dagli importi di affiliazione degli anni passati, per chi vorrà praticare l’attività agonistica nelle diverse discipline della grande famiglia FISE.  La quota di affiliazione, infatti, sarà accresciuta lievemente in funzione delle abilitazioni richieste (discipline olimpiche, attacchi, endurance, volteggio etc) e sulla base delle autorizzazioni del tecnico di specialità presente nel centro. 

 

L’altra grande novità che riguarda i costi è rappresentata dalla possibilità - per coloro che decideranno di rinnovare entro il 15 gennaio 2018 - di versare la quota di competenza (comprensiva dell’abilitazione contestualmente richiesta) in due rate, con il saldo della seconda rata da corrispondere entro e non oltre il 15 maggio 2018. Quelle Associazioni che rinnoveranno l’affiliazione/aggregazione dopo il 15 gennaio 2018 dovranno versare la quota in un’unica soluzione.

 

Attenzione anche a chi si occupa di Sport Equestri Integrati e  Interventi Assistiti con il cavallo e del progetto “Cavalli F.I.S.E. in preparazione atletica e/o recupero condizione psico-fisica”. Per queste due tipologie il centro sarà esente dalla specifica quota di abilitazione, fermo quella di affiliazione. 

 

Con le nuove proposte della Campagna affiliazioni/aggregazioni la FISE apre così alle centinaia di migliaia di appassionati diventando, non solo dinamica, ma sempre più attenta alle esigenze di tutti i praticanti.

 

Al fine di facilitare le procedure gli uffici federali hanno predisposto uno spazio dedicato sul sito web e un video tutorial, che spiega passo dopo passo il nuovo processo di affiliazione. 

Supporter

Charity

Supplier winner it