Main
Official
RideUp
RideUp
Kadermin

ITALIA ATENE EEFAzzurri qualificati per la semifinale del circuito di Budapest in calendario a luglio

 

Missione compiuta per gli azzurri del salto ostacoli che oggi hanno vinto la Coppa delle Nazioni CSIO3* della Longines EEF Series 2024.

Il team Italia chiude così in testa a punteggio pieno (200 punti) il girone dellaSouth Region’ qualificandosi per la semifinale del circuito delle Coppe delle Nazioni di Budapest.

 

Questo era uno degli obiettivi degli azzurri, insieme a quello di consentire a nuovi binomi di fare esperienza in gare di questo tipo.

E al Markopoulo Olympic Equestrian Centre  Roberto Turchetto su Heidelberg (0/0), Filippo Bassan su Cerruti de Kreisker (0/4), Antonio Maria Garofalo sulla otto anni italiana Abelle degli Assi (0/0) hanno risposto nel migliore dei modi alla chiamata del Cittì Marco Porro tanto da rendere inutile l’entrata in campo, in ciascuna delle due manche, del binomio più consolidato composto dall’appuntato scelto Bruno Chimirri anche lui in sella a una cavalla italiana, la grigia Samara (np/np). 

Tre cavalli eran infatti debuttanti in una Coppa delle Nazioni erano infatti Heidelberg, Cerruti de Kreisker e Abelle degli Assi.

 

Dopo i tre netti della prima manche, Roberto Turchetto con Heidelberg e Antonio Maria Garofalo con Abelle degli Assi si sono ripetuti nel secondo giro, mentre con un errore ha chiuso Filippo Bassan su Cerruti de Kreisker, per una gara portata a termine con sole 4 penalità, davanti ai padroni di casa della Grecia (8/0; 231.93), alla Romania (8/0; 243.23), all’Ucraina (20/32) e alla Bulgaria (el.).

 

"È una bellissima giornata per noi - ha detto il Marco Porro –. Siamo tutti molto contenti perchè i nostri cavalli hanno saltato bene. Complimenti a Roberto, tornato in squadra dopo un po’ di tempo, e ad Antonio per i loro doppi netti, e anche a Filippo alla sua seconda Nations Cup della carriera. Ora ci aspettano le Coppe delle Nazioni di Drammen, la settimana prossima, e di Praga a fine mese, dove, con la qualifica per Budapest acquisita, potremo schierare binomi nuovi senza avere la pressione del risultato. Nella semifinale di Budapest schiereremo invece una squadra già rodata perché vogliamo guadagnaci la finale del circuito di Varsavia. Nella stessa settimana saremo però anche nello CSIO a cinque stelle di Falsterbo, ed anche qui andremo con una squadra con l’intento di far bene. Poter schierare in contemporanea due team competitivi è la conferma del buon lavoro portato avanti negli anni coinvolgendo nel progetto cavalli giovani e cavalieri emergenti da far crescere in termini di esperienza.”

Clicca QUI per i risultati

 

Come già nella giornata di venerdì, i binomi italiani si sono messi in grande evidenza nelle altre categorie dello CSIO.

Ieri sabato, c’è stato infatti il successo di Filippo Bassan con Tinkabelle RS in una gara ranking a due manche con un doppio percorso netto (0/0; 50.02)

Senza errori anche le prove di Andrea Messersì, terzo con Chacco Slice (0/0; 52.44) e dell’agente scelto delle Fiamme Oro Luca Coata, quarto con Cassirano del Rilate (0/0; 58.28).

 

 

A Riesenbeck, infine, nel Gran Premio del CSI2* Emanuele Camilli ha portato a termine due percorsi netti in sella a Chacareno PS piazzandosi all’ottavo posto.

 

(Nella foto il Team Italia sul podio di Atene - ph. photobit.net)

Media Partner
Cavallo Magazine  Equestrian Time
Charity

 

artlogo ops ETS color rid

Supplier Logo Askoll Gold Span My Horse 40X40 LOGO ECOHORSE CON SCRITTA