Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official RideUp RideUp

Team Cavalleria ToscanaHa avuto ufficialmente inizio nello scorso fine settimana a Gorla, presso le strutture dell’Equieffe Equestrian Center, la Coppa Italia targata Italian Champions Tourcon la prima delle 7 tappe qualificanti al Final Event powered by Fieracavalli, in programma a Verona dal 4 al 6 novembre in occasione dell’unico appuntamento italiano con la Longines FEI World Cup. 

 

Se per le 8 squadre in gara nel Livello Sport (h145) quella di ieri è stata l’occasione, dopo il prologo stagionale nel Master Event a Piazza di Siena, per ritrovarsi in campo con nuovi importanti obiettivi all’orizzonte, per i 7 team al via nel Gentlemen Riders (h120) si è trattato del debutto vero e proprio nel circuito. 

 

Grandi emozioni nella 145 che si è conclusa con le prime due squadre senza errori agli ostacoli e una classifica finale determinata dalla somma dei tempi dei rispettivi binomi.
Primo posto per Cavalleria Toscana Rg Team con le ottime prove di Paolo Adamo Zuvadelli (Galileo della Caccia) e Roberto Previtali (Come On Semilly) davanti al Jumping Verona Team, secondo grazie ai percorsi netti di Davide Kainich (MR-Ottorongo Van Dorperheide) e Carla Cimolai (Berlino Z). Sul terzo gradino del podio, con 8 penalità complessive, il team Guldenboom di Caroline Philips che ha visto scendere in campo Ignace Philips De Vuyst (Lancetti Van ́t Zorgvliet) e Adriano Di Canto (Leonardo Van’t Roosakker). 

 

Per quanto riguarda la classifica individuale primo posto per Massimo Grossato (Ab Team) che, ultimo a partire, da vero fuoriclasse ha concluso il suo giro fermando il cronometro a 69.56 in sella all’interessantissimo 8 anni Tinkabelle R.S.
Nella 120, ricca di spunti tecnici per la crescita sportiva dei nostri giovani talenti, trionfo grazie all’unico doppio netto della categoria per Emanuele Anchisi e il suo Team U.20 Scuderia 1918 Kep Italia (Eleonora Rizzo/Secret Passion - Giada Sonzogni/Carlita) davanti a Goldspan (Giulio Carpigiani/Athinia - Giulia Porta/Unlimited degli Assi) e Sch Jumping Team (Marco Guastella/Dolce Vita - Teodoro Pappalardo/Kellemoi del Castello). 

 

Vincitore della categoria, con un margine di oltre 3 secondi sul secondo classificato, il binomio composta da Giulio Carpigiani e la velocissima Athinia (Goldspan).
Prossimo appuntamento con la seconda tappa della Coppa Italia targata Italian Champions Tour ad Atina, dal 6 all’8 agosto. 

 

(Nella foto © Sassofotografie: il Team Cavalleria Toscana Rg premiato da Jacopo Bartalucci)

Media Partner Cavallo Magazine  Equestrian Time
Supporter
Charity Terzo Pilastro

Supplier Gold Span My Horse Logo BATTISTONI