Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official    RideUp

FEI NC

Alla luce della pandemia Covid -19 e del conseguente impatto sul calendario internazionale, la FEI ieri ha ufficializzato le modifiche al circuito delle Coppe delle Nazioni 2020.

Tali modifiche, proposte dal Jumping Committee e approvate dal Board FEI, consistono in una sostanziale revisione del regolamento della Longines FEI Jumping Nations Cup™ con l’obiettivo di consentire lo svolgimento della finale prevista come sempre a Barcellona (1/4 ottobre 2020).  

 

Alla finale saranno invitate a partecipare 22 nazioni così suddivise: 10 dall'Europa, 3 dal Nord America, 2 dal Sud America, 2 dal Medio Oriente, 2 dall'Asia/Australasia, 1 ciascuna dall'Africa e dall'Eurasia, più la nazione ospitante la Spagna.

Secondo il nuovo regolamento, per la ‘Division 1’ (già cancellati gli CSIO di La Baule, San, Gallo e Rotterdam) non sono più necessarie le qualifiche e già ammesse alla finale le squadre in gara: Belgio, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Norvegia, Olanda, Svezia e Svizzera.

Qualifiche non più necessarie neanche per USA, Canada e Messico della ‘North / Central America & Caribbean Division’ (già cancellati gli CSIO di Coapexan e Vancouver) e azzerata la tappa già svolta in Nord America nello CSIO di Wellington, mentre è stata confermata la qualifica ottenuta da Emirati Arabi Uniti e Siria (Middle East Division) nello CSIO di Abu Dhabi.

 

Per stabilire quali saranno le altre squadre in finale a Barcellona (2 dal Sud America, 2 Asia / Australasia, 1 dall'Africa, 1 dall'Eurasia) verranno utilizzati i punteggi della computer list considerando i quattro migliori cavalieri di ciascuna nazione (ranking valido quello del mese precedente la finale).

Con la Spagna come nazione ospitante della Longines FEI Jumping Nations Cup™ Final 2020 queste nuove regole portano pertanto il numero massimo delle squadre a 22.

 

Poiché è stata anche annunciato il rinvio al 2021 del lancio del circuito EEF (European Equestrian Federation) di Coppe delle Nazioni che avrebbe sostituito la Divisione 2, quest'anno non ci saranno promozioni e retrocessioni dalla Divisione 1. Il prossimo anno la Europe Divisione 1 inizierà, quindi, con le stesse dieci squadre oggi in gara.

 

Clicca qui e vai alla comunicazione ufficiale della FEI

Supporter   

Charity Terzo Pilastro

Supplier Gold Span Logo BATTISTONI 08 07 2020