Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official RideUp RideUp

FEI NC

Alla luce della pandemia Covid -19 e del conseguente impatto sul calendario internazionale, la FEI ieri ha ufficializzato le modifiche al circuito delle Coppe delle Nazioni 2020.

Tali modifiche, proposte dal Jumping Committee e approvate dal Board FEI, consistono in una sostanziale revisione del regolamento della Longines FEI Jumping Nations Cup™ con l’obiettivo di consentire lo svolgimento della finale prevista come sempre a Barcellona (1/4 ottobre 2020).  

 

Alla finale saranno invitate a partecipare 22 nazioni così suddivise: 10 dall'Europa, 3 dal Nord America, 2 dal Sud America, 2 dal Medio Oriente, 2 dall'Asia/Australasia, 1 ciascuna dall'Africa e dall'Eurasia, più la nazione ospitante la Spagna.

Secondo il nuovo regolamento, per la ‘Division 1’ (già cancellati gli CSIO di La Baule, San, Gallo e Rotterdam) non sono più necessarie le qualifiche e già ammesse alla finale le squadre in gara: Belgio, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Norvegia, Olanda, Svezia e Svizzera.

Qualifiche non più necessarie neanche per USA, Canada e Messico della ‘North / Central America & Caribbean Division’ (già cancellati gli CSIO di Coapexan e Vancouver) e azzerata la tappa già svolta in Nord America nello CSIO di Wellington, mentre è stata confermata la qualifica ottenuta da Emirati Arabi Uniti e Siria (Middle East Division) nello CSIO di Abu Dhabi.

 

Per stabilire quali saranno le altre squadre in finale a Barcellona (2 dal Sud America, 2 Asia / Australasia, 1 dall'Africa, 1 dall'Eurasia) verranno utilizzati i punteggi della computer list considerando i quattro migliori cavalieri di ciascuna nazione (ranking valido quello del mese precedente la finale).

Con la Spagna come nazione ospitante della Longines FEI Jumping Nations Cup™ Final 2020 queste nuove regole portano pertanto il numero massimo delle squadre a 22.

 

Poiché è stata anche annunciato il rinvio al 2021 del lancio del circuito EEF (European Equestrian Federation) di Coppe delle Nazioni che avrebbe sostituito la Divisione 2, quest'anno non ci saranno promozioni e retrocessioni dalla Divisione 1. Il prossimo anno la Europe Divisione 1 inizierà, quindi, con le stesse dieci squadre oggi in gara.

 

Clicca qui e vai alla comunicazione ufficiale della FEI

Media Partner Cavallo Magazine  Equestrian Time
Supporter
Charity Terzo Pilastro

Supplier Gold Span My Horse Logo BATTISTONI