Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official

GAUDIANO CHALOU JV 2019 M.GRASSIAAnche in questa edizione di Jumping Verona il carabiniere scelto Emanuele Gaudiano ha lasciato il segno.

 

L’azzurro ha infatti vinto alla sua maniera – determinato e veloce – il premio Kask, categoria a barrage con ostacoli da 1 50/1 55 che ha chiuso la prima giornata del CSI5*-W appuntamento clou della 121esima edizione di Fieracavalli.

 

Trentotto i concorrenti al via in una gara che ne ha visto 15 accedere al barrage. Tra questi sei azzurri.

 

Primo a scendere in campo è stato proprio Emanuele Gaudiano che in sella a Chalou ha imposto il ‘ritmo’ agli avversari con il tempo di 38.18 secondi.

Man mano che gli altri binomi sono scesi in campo si è capito, però, che la prestazione dell’azzurro sarebbe stata difficile da migliorare. E così è stato.

 

L’unico altro concorrente capace di insidiare Gaudiano è stato infatti solo Il tedesco Marcus Ehning con Pret a Tout, addirittura di due centesimi di secondo più veloce, ma con un errore.

 

La piazza d’onore è andata allo svizzero Niklaus Ruschi su Cardano CH (0/0; 40.46) e il terzo posto alla belga Zoe Conter con Univers de Vinnebus (0/0; 40.52).

 

Tra gli altri italiani ammessi al barrage, quinto posto per il 1° caporal maggiore Alberto Zorzi su Cinsey (0/0; 43.36) e ottavo del carabiniere scelto Filippo Marco Bologni con Sedik Milano Quilazio (0/0; 47.61).

 

 

Ph. FISE/M.Grassia

Supporter

Charity

Supplier