Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official

stage giovanile saltoIl futuro del salto ostacoli parte da qui     

  


Si è concluso ieri, domenica 13 gennaio, lo stage collegiale federale settore Giovanile e Pony, andato in scena presso le strutture dell’Arezzo Equestrian Centre a partire da venerdì 11 gennaio 2019.



Per tre giornate, gli esponenti del Team Italia hanno approfondito diversi aspetti per migliorare la “performance” del binomio nella disciplina del Salto Ostacoli, seguiti in tutte le fasi del lavoro dallo staff tecnico federale composto dal Selezionatore Settore Giovanile Stefano Scaccabarozzi, dal Tecnico Federale Giorgio Nuti, dal Selezionatore Tecnico Settore Pony Giuseppe Forte e dal coordinatore dell’organizzazione dello stage Marco Bergomi.  

 

Molte le attività proposte, tra cui un lavoro tecnico in campo basato su lezioni studiate ad hoc per ogni categoria (Pony, Children, Junior, Young Rider), un programma di preparazione atletica mirata a cura dello staff di Pro Riders Training, sessioni di video analisi/tecnica equestre in aula.

 

Si è trattata anche la teoria su regolamenti FEI con Ugo Fusco, Chief Steward internazionale – membro CNUG FISE e sono stati analizzati approfondimenti di Veterinaria insieme al Dott. Francesco Putti, Veterinario federale responsabile del Settore Giovanile e Pony. Proposti inoltre argomenti di tecnica equestre in sala con il Dott. Gianluigi Giovagnoli del Dipartimento Veterinaria FISE ed un corso sul Mental coaching tenuto da Eva Rosenthal per la gestione dell’aspetto psicologico della performance di gara.

 

L’intervento da parte dei rappresentanti dell’azienda partner FISE Cavalleria Toscana ha portato il  focus sulla comunicazione sportiva e sulla valorizzazione dell’atleta attraverso l’utilizzo dei Social Network, mentre il confronto con il cavaliere azzurro Luca Marziani ha messo in luce le esperienze di un campione, con le emozioni dei concorsi più prestigiosi, il valore dello spirito di squadra, l’importanza della dedizione nel lavoro e nello studio.

Stage giovanile aulaCondivisione e cooperazione i termini chiave dello stage: grande attenzione da parte degli allievi in tutte le fasi del collegiale, sempre entusiasti nei confronti delle indicazioni dei tecnici e dei relatori e del tempo trascorso apprendendo insieme ai compagni.  

 

      
A caratterizzare le tre giornate un clima di armonia e collaborazione, che ha reso questo primo progetto un successo da ripetere con l’organizzazione di altri appuntamenti finalizzati alla crescita sportiva e professionale dei nostri giovani protagonisti, che rappresentano la grande equitazione di domani.      



Di seguito le dichiarazioni degli esponenti dello Staff Federale nella giornata di sabato

    

Stefano Scaccabarozzi (Selezionatore Settore Giovanile) 

  
"Già in questo secondo giorno dello stage i riscontri sono molto positivi grazie alle molte iniziative proposte agli atleti, con lavori sul campo pensati per ogni cavaliere, lezioni in aula, video analisi e approfondimenti.            
I tecnici, Giorgio Nuti e Giuseppe Forte, hanno rilevato un buon livello di preparazione in questo primo appuntamento dell’anno, i ragazzi hanno partecipato con impegno e attenzione a tutti gli appuntamenti in programma.  
Trovo che questo progetto sia molto formativo, ci piacerebbe poter pianificare altri incontri seguendo questo tipo di organizzazione." 

 

Giorgio Nuti (Tecnico Federale settore Children, Junior, Young Rider)   

"Siamo impegnati in questi tre giorni di Stage Collegiale e stiamo lavorando con quindici ragazzi del settore giovanile, i quali si stanno dimostrando molto in gamba. Hanno certamente da imparare, ma sono attenti nel lavoro e ricettivi nell’apprendere e mettere in pratica le direttive.    
Stiamo seguendo un programma così articolato: lavoro in piano e barriere a terra il primo giorno, esercizi il secondo e un percorso il terzo.        
Questa iniziativa è molto importante per la formazione dei ragazzi e anche per rafforzare lo spirito di squadra che unisce gli esponenti della nostra equitazione giovanile: siamo un bel gruppo e, anche grazie allo Staff dell’Arezzo Equestrian Centre, condividiamo momenti che fanno di noi un grande team."

 

Giuseppe Forte (Selezionatore/Tecnico Settore Pony)       

"Si preannuncia un anno certamente impegnativo per il quale cerchiamo di prepararci al meglio da subito con i cinque ragazzi già selezionati per il settore Pony. Infatti, in questo primo appuntamento ci stiamo concentrando su esercizi specifici al fine di migliorare la condizione fisica di cavalieri e cavalli. Speriamo di poter organizzare altri incontri come questo in cui studiare il miglior training con ragazzi che già conosciamo e con binomi nuovi. Un appello a istruttori, genitori, ragazzi, in sella ai pony: l’attività nasce come un gioco e raggiungere livelli internazionali richiede impegno, ma il settore sa regalare esperienze davvero indimenticabili, non perdetele!" 

       

Sui nostri Social Network sono disponibili il reportage e le interviste:


Facebook 

 

Instagram

Supporter

Charity

Supplier