Main
Official
RideUp
RideUp

CASSOTTANA LUCA Argenziano 22095713Domani la maratona - inizio fase B ore 10.00 (fase A ore 9.20)

 

Grande favorito della vigilia, Boyd Exell ha subito conquistato la vetta della classifica provvisoria dei FEI Driving World Championship in svolgimento ai Pratoni del Vivaro.

 

Con 34,13 punti negativi, in testa dopo la prova di dressage (disputata in due giornate ieri ed oggi, giovedì) c’è infatti il plurititolato driver australiano vincitore delle ultime cinque edizioni dei Mondiali di Attacchi per la specialità ‘tiri a quattro’.

 

Il secondo miglior punteggio è stato ottenuto dalla tedesca Mareike Harm (38,85 pn) mentre al terzo posto si è inserito lo statunitense Chester Weber (41,52). La Germania è leader tra le squadre dopo il dressage (88,03 punti negativi) seguita dai Paesi Bassi (89,23) e l’Australia (91,50).

 

Unico italiano in gara, Luca Cassottana (58,24) si trova in 22esima posizione (37 i partenti) dopo una prova salutata con calore dal pubblico che in tribuna ha fatto sventolare numerose bandiere tricolori.

 

L’emozione è arrivata proprio da questo incitamento e dalla sola partecipazione dell’azzurro all’appuntamento iridato della categoria regina di questa specialità, dopo le cinque nel singolo.

“Una sensazione incredibile, abbiamo combattuto per arrivarci e ne sono felice”, ha commentato il 42enne piemontese con la voce rotta appunto dall’emozione, dopo avere completato la prova di dressage con 58,24 punti negativi.

“I cavalli erano corretti. Il punteggio avrebbe potuto essere migliore ma ci sono state alcune sbavature evitabili, causate dal cavallo di volata di sinistra, che era un po’ agitato e non ha fatto il passo, non è stato fermissimo negli alt come gli altri. Diciamo che abbiamo spinto un po’ di più, in questi giorni di vigilia, e quindi Ivar è arrivato alla gara un po’ stressato. Sono comunque abbastanza soddisfatto, trovo corretto il punteggio che tuttavia non è il mio ‘personal best’: nel 3* di Platernica, in giugno, ho ottenuto 52,04. Ora ci attende la maratona, bella e coreografica ma soprattutto molto tecnica, nella quale ci sarà quindi da fare molta attenzione”.

Anche negli ultimi istanti di preparazione della gara, fino all’ingresso sul campo Posillipo, gli è stato molto vicino Bram Chardon, lo specialista olandese che da un anno e mezzo sta seguendo Cassottana in questa avventura nel tiro a quattro.

“Quando gli ho comunicato che volevo fortemente qualificarmi per i Mondiali, aveva manifestato tutto il suo scetticismo, per il poco tempo a disposizione, e mi prendeva anche in giro. Dopo un po’ di tempo però ha iniziato a ricredersi, sorpreso per quello che era l’ottimo approccio dei miei cavalli al tiro a quattro, in tempi rapidi, e allora ha iniziato a crederci anche lui”.

 

Domani mattina (inizio ore 10) sarà la volta della spettacolare maratona, seconda delle tre prove del Mondiale di attacchi.

 

 

Nella foto Luca Cassottana - ph. Massimo Argenziano

Media Partner Cavallo Magazine  Equestrian Time
Charity Terzo Pilastro

Supplier Gold Span My Horse Logo BATTISTONI 40X40 LOGO ECOHORSE CON SCRITTA