Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official

Morganti sara GrassoCTxFISESono richiesti contributi di esperienza da parte di tutti coloro che operano in questo campo

 

Il CIP (Comitato Italiano Paralimpico) ha inoltrato una informativa dell’European Paralympic Committee (EPC) inerente al progetto Erasmus Plus, rivolto agli allenatori/tecnici/istruttori e loro formatori, degli sport paralimpici, con preghiera alla Federazioni di divulgarlo il più possibile fra i tesserati tecnici.

 

Questo il contenuto della lettera:

 

Abbiamo bisogno del tuo aiuto per promuovere e sostenere l'apprendimento, la mobilità e l'occupazione degli allenatori Para che allenano in Paralimpiadi e sport disabili in tutta l'Unione europea.

 

Qual è il motivo di questa email?

 

Nell'ambito del progetto paneuropeo ParaCoach Erasmus +, i ricercatori della John Moores University (LJMU) di Liverpool cercano di quantificare la dimensione della forza lavoro impegnata nel coaching di sport Para (ad es. Il numero di allenatori, il livello di istruzione e gli atleti istruiti) e le migliori pratiche nello sport in Europa. Di conseguenza, vorremmo entrare in contatto con allenatori/istruttori e formatori di istruttori di tutta Europa.

 

Scopo generale del progetto ParaCoach

 

Il progetto si propone di migliorare l'apprendimento, la mobilità e l'occupazione degli allenatori sportivi attraverso lo sviluppo di un Quadro di Coaching Para-Disability. Questo è un progetto Erasmus + con organizzazioni partner di tutta Europa. Le organizzazioni che vi partecipano sono la Liverpool John Moores University (UK), l'International Council for Coaching Excellence (ICCE); Comitato Paralimpico Europeo (EPC); Comitato olimpico olandese * Federazione sportiva olandese (NOC * NSF); Institute of Sport Poland (ISP); Comitato Paralimpico ungherese (HPC).

 

 Come ci puoi aiutare?

 

  1. Segui il progetto su www.paracoach.eu e inoltra questa email agli istruttori che fanno parte della tua Federazione.
  2. Se sei un formatore di istruttori o istruttore, completa il sondaggio online (massimo 10 minuti) cliccando >> QUI <<
  3. Se desideri essere preso in considerazione per uno studio di best practice, contatta il team di coach Para. Ciò comporterà un colloquio di 2 ore su Skype.
  4. Se disponi di una notizia relativa all'addestramento e all'allenamento di atleti disabili che potrebbe andare sul sito Web, contatta il team.

 

 Se sei interessato a partecipare a questo progetto e desideri ulteriori informazioni, ti preghiamo di contattare C.E.Williams@ljmu.ac.uk

 

In allegato il flyer dell’iniziativa

 

nella foto © CTxFise/Stefano Grasso: Sara Morganti

Supporter

Charity

Supplier