Main
Official
RideUp
RideUp
Kadermin

REINING: Giovanni Masi de Vargas vince a Kreuth
Il "reiner" azzurro ha montato Remins Remedy

Conclusi i go-round di qualificazione del National Reining Horse Association (NRHA) European Open e Non Pro Futurity, l'arena di Kreuth ha ospitato le prime categorie di campionato NRHA.

A vincere la categoria NRHA Intermediate Open, con un punteggio di 218, è stato l'azzurro Giovanni Masi de Vargas in sella a Remins Remedy (Remin Whiz x Colonels Lil Red Hot), uno stallone di proprietà di Luca Zeni. "Il nostro obiettivo qui a Kreuth – ha dichiarato de Vargas - è quello di fare bene la open di venerdì, che servirà come gara di qualifica per la  long list della squadra italiana che parteciperà ai prossimi WEG. Devo dire che oggi ho sentito proprio bene il cavallo e sono molto contento. Ha spinnato bene, cerchiato altrettanto bene e stoppato secondo le sue capacità."


Il binomio Masi-Remins Remedy vanta la medaglia d'oro a squadre e oro individuale nei campionati europei edizione 2013 FEI Young Riders e la medaglia d'oro a squadre e oro individuale nell'edizione 2011 dei campionati europei FEI Juniors

A vincere la Limited Open con uno score di 217 è stato l'azzurro Peter Pichler in sella al  NRHA Open World Champion Chic N Roost (Gallo Del Cielo x Dun Maid By Chic) di proprietà del KN Reining Resort SS.  “Questo stallone di 12 anni – ha raccontato Pichler - è davvero incredibile. Nonostante abbia fatto tante gare nella sua carriera è sempre molto affidabile, onesto e generoso”.
A vincere l’Intermediate Non Pro con un punteggio di 218 è stata, invece, l'amazzone belga Ingrid Vermeiren in sella al suo Rooster Trip (Cielo San Badger x Trips Flite).  “Ho vinto tanti bronzi con questo incredibile castrone di 13 anni – ha affermato l’amazzone belga - e oggi, ancora una volta, è stato fantastico, e devo ringraziare la mia trainer Cira Baeck per il suo aiuto”.

Ci è voluto un run off per determinare chi avrebbe vinto la Limited Non Pro. Il belga Koen Brutsaert, in sella a CJ Whiz (Topsail Whiz x Dream Olena Chic), e la tedesca Aileen Beer in sella a SL A Chic Star (Puro Chic x Tuckers Starlight), avevano totalizzato lo stesso punteggio in gara, un 211.

Dopo lo spareggio ha avuto la meglio Brutsaert con un 213.5. “Non riesco ancora a crederci! - ha detto il belga - Ho voluto effettuare lo spareggio perché volevo vincere e CJ Whiz è stato bravo nel percorso base, ma è stato eccezionale nello spareggio.” I due si sono portati al secondo posto a pari-merito nella categoria Intermediate Non Pro.

(Foto © Andrea Bonaga)
Media Partner Cavallo Magazine  Equestrian Time
Charity artlogo ops ETS color rid Terzo Pilastro

Supplier Logo Askoll Gold Span My Horse Logo BATTISTONI 40X40 LOGO ECOHORSE CON SCRITTA