Main
Official
RideUp
RideUp

REINING: Europei giovanili. Agli azzurri tre medaglie individuali
I reiner italiani portano a casa un oro, un argento e un bronzo

I giovani reiner azzurri chiudono in bellezza il Campionato Europeo giovanile di Reining di Manerbio. Nelle prove individuali di oggi, sabato 14 settembre, infatti, sono arrivate altre tre medaglie: un oro, un argento e un bronzo. Ad ottenere la medaglia più pregiata tra gli young rider è stato Giovanni Masi De Vargas in sella a Remins Remedy (Remin Whiz x Colonels Lil Red Hot) con un punteggio di 218.5. “Sono ancora incredulo - ha detto l'azzurro -. Vincere due medaglie d’oro (ha fatto parte della squadra vincitrice della medaglia d'oro giovedì scorso ndr.) non è una cosa che succede tutti i giorni. In gara è stato tutto perfetto, nessuna sbavatura, sono molto contento di essere riuscito ad esprimere al meglio questo super cavallo". Ancora un cavaliere azzurro sul secondo gradino del podio. Vince infatti la medaglia d’Argento, con un punteggio di 216.5, Manuel Cortesi con The Slide Surprise (ARC Sparkle Surprise x Rulerita Pride) tra le redini. “Mi è sembrato - ha commentato Manuel - di rivivere le stesse gare di quando ero piccolo! La mia cavalla mi da sempre il massimo e per fortuna la salute la assiste. Sapevo di non poter raggiungere il punteggio di Dido (Giovanni Masi de Vargas), ma ho comunque provato a dare il meglio di me stesso. Ora si merita un po’ di riposo!” Si è dovuto effettuare uno spareggio per la medaglia di bronzo tra l’austriaca Anna Lisec in sella a Whizable (Topsail Whiz x Dun It The Hard Way) e l’azzurra Lara Lorengo in sella a Boemil Twin Robotop (Topsail Speckles x Boemil Valentwin). Entrambe avevano infatti concluso la gara con un punteggio di 215.5. Ha avuto la meglio l’amazzone austriaca, che ha concluso la sua prova con un 216 nello spareggio.

Un'altra medaglia per l'Italia arriva nella prova individuale riservata agli Junior e a conquistarla è stato il giovane Enrico Sciulli in sella a The Gunner King (Gunner x Miss Tabano King). I due hanno concluso con un punteggio di 212.5. “Il mio cavallo - ha dichiarato il giovane azzurro alla sua prima esperienza in gare FEI - ancora una volta si è comportato benissimo. Forse i cerchi di sinistra non sono stati perfetti mentre gli stop sono stati forti". Venti i binomi qualificati per la competizione individuale FEI riservata ai Junior. A scivolare fino al gradino più alto del podio, dopo aver ottenuto un punteggio di 214.5, è stata la giovane Gina Maria per la Germania in sella a Gunners Enterprise (Gunner x My Royal Enterprise). Medaglia d’Argento e un punteggio di 213 per la quattordicenne Olandese, Zoey Kant in sella a Its Dun Time (Hesa Sonofa Dun x Miss Sin San).

“Tutti i nostri ragazzi si sono comportati benissimo in questa finale individuale - ha detto il  tecnico azzuro, Filippo Masi de Vargas-. Sono orgoglioso dei successi ottenuti, la competizione è stata serrata e sapevamo che il livello sarebbe stato molto alto. Hanno vinto i migliori e desidero fare i complimenti a tutti i nostri giovani! Sono stati tutti bravissimi, oggi e l’altro ieri. Sono sfinito, ma veramente soddisfatto!”
Media Partner Cavallo Magazine  Equestrian Time
Charity Terzo Pilastro

Supplier Gold Span My Horse Logo BATTISTONI 40X40 LOGO ECOHORSE CON SCRITTA