Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official RideUp RideUp

Genuzio Sara VENUS JABALINA STAR bonagaSeconda giornata di Finali ieri, giovedì 18 novembre, per il Campionato Italiano Fise/Irha, tutta dedicata ai cavalieri più giovani anagraficamente o agonisticamente. Ha infatti segnato il momento dedicato a Novice Riders, Rookie e Youth, sia per quanto riguarda il Campionato vero e proprio sia per la sua versione più “verde”, ovvero le categorie del Campionato Debuttanti.

 

Fise-Irha Novice Riders Champions: Sara Genuzio e Venus Jabalina Star

Apripista di giornata sono stati i Novice Riders con una class in class che ha visto scendere in arena sia quelli del Campionato Fise/Irha sia i Debuttanti. Nel primo sono Sara Genuzio e Venus Jabalina Star a scoccare il 141,5 top score dell’intera gara, che contava in totale 33 partenti, aggiudicandosi il titolo. La 23enne di Udine monta con Fabio Polesel fin dal 2017 e da lui ha acquistato la sua cavalla, che ha oggi 9 anni e che Fabio ha allevato e addestrato. Con lui Venus è stata finalista nel Futurity Arha L3 e 2 del 2015, e all’Irha Maturity 218 per gli stessi livelli. Nello stesso anno ha iniziato a vincere con in sella la sua giovane proprietaria, che per l’Associazione regionale Veneto ha vinto i Campionati Rookie nel 2018 e 2019 (anno in cui fu poi anche Reserve Champion nella Finale di Cremona) nonché quelli Novice Riders nel 2020 e 2021.

Il podio del Campionato Italiano Novice Ridersvede ben tre binomi ex aequo in seconda posizione a quota 141: Lucio Lavezzari in sella a As Just In Time, Simone Pichler con Rz Remshot e Serena Grenzi insieme A Joes Lil Gun. 

 

MARCHIORI VERONICA THE CUSTOM SECRET BonagaCampionato Debuttanti, Fise Novice Riders Bis Champions: Veronica Marchiori e The Custom Secret

Veronica, sul primo gradino del podio, ha 17 anni e studia al tecnico sanitario Boscardin di Vicenza, la città dove vive. Corre quindi per il Veneto e monta all’allevamento Ongaresca di Costabissara, seguita da Enrico Guarta. 

La sua storia con i cavalli nasce quando ha tra i 7 e gli 8 anni. All’inizio fu il barrel… «Poche, piccole gare ma con grandi soddisfazioni», ricorda la neo campionessa, che ha seguito questo ‘filone’ equestre fino ai 12 anni.

I problemi scolastici le impongono - verso i 13 anni - un periodo di stop ma, grazie a contatti e persone fantastiche, quando riprende è con il reining. Di cui oggi si dichiara follemente innamorata.

A Cremona Veronica ha montato The Custom Secret sia nella Novice Riders Bis (score 136) sia nella Rookie Youth in cui sfortunatamente ho segnato uno zero a causa di un errore nel pattern. 

Il podio di questa gara coincide in realtà con il numero dei finalisti, e recita: Reserve Champions Vittoria Fanelli su Doctor Dre, terzo Tommaso Proto con Marlo Bo Sun.

 

CATTOLICO FEDERICA FROZEN GUN ON THETOP bonagaFise-Irha Rookie Champions: Federica Cattolico e Frozen Gun On Thetop

Federica, che ha conquistato il suo titolo italiano 2021 con un “professionale” 143,5, ha 24 anni e frequenta il corso magistrale di Food Marketing a Parma. Abita in provincia di Milano ma monta vicino a Brescia presso l’Ambrosini Quarter Horse, dove il suo trainer è Giuseppe Prevosti. Si è quindi qualificata con il Campionato Lr.

Questa rider ha un passato – per quanto breve data la giovane età - nelle Performance, che ha frequentato per moltissimi anni sin da quando era piccolina. Frozen Gun On Thetop è soprannominata Ciuchina ed è una femmina saura di 5 anni. È figlia di Top Gun Whiz con una mamma sorella piena del “Capitano” Frozen Sailor: Sail on Frozens Wave. Ciuchina, allevata e iniziata da Nicola Cordioli, dopo essere stata acquistata da Federica è subito passata tra le redini di Prevosti e l’ha sempre montata lui. 

Il podio Rookie Italian Championship 2021 vedealle spalle di Federica Cattolico, la Reserve Champion staccata di solo mezzo punto Rachele Bergamelli insieme a Sunburstsmrknowitall, seguita dal 141,5 di Achille Materiale ed El Bonny Whiz, binomio questo che di lì a poco conquisterà il titolo Rookie Youth.

 

RIPARBELLI ADELISE MISSIN THE WHIZ bonagaCampionato Debuttanti, Fise Novice Riders 2 Mani Champions: Adelise Riparbelli e Missin The Whiz

Class in class con la Rookie Fise/Irha, si è corsa la Novice 2 Hands dei Debuttanti, dove è la diciassettenne Adelise Riparbelli a portare a casa il titolo con uno score di 140. Adelise frequenta il liceo linguistico a Follonica, in provincia di Grosseto. Monta però al Rabboni Performance Horses, vicino a Reggio Emilia, sotto l’ala di Francesco Fabbri e orgogliosamente concorre per la sua bellissima regione, ossia la Toscana. 

Adelise ha iniziato a lavorare con la sua prima cavalla di livello agonistico, Missin The Whiz, prima del lockdown. A settembre di quest’anno, Adelise e la sua cavalla hanno messo a segno il loro top score… Un bel 72! Durante questa “uscita fuori porta” a Cremona, la sua prima, Adelise è qualificata con Missin The Whiz nelle categorie Rookie, Novice Riders 2 mani, Green Level e Youth 14-18. Missin ha il manto chestnut ed è bellissima. Nata il 31 maggio 2008 in Texas (da Conquistador Whiz e Missin The Reys), nel 2022 spegnerà ben 14 candeline. Il suo allevatore è Lorenzo Armenta e il suo trainer in terra a stelle e strisce Joe Smith. Il podio Novice Riders 2 mani è completato dalla seconda classificata Victoria Santambrogio insieme a GD Ice Quixote (139) e dalla terza, Rebecca Cortesi con il suo Nico Gun.

 

MATERIALE ACHILLE EL BONNY WHIZ bonagaFise-Irha Rookie Youth Champions: Achille Materiale e El Bonny Whiz

Un ottimo 141 è lo score che ha decretato il titolo italiano Fise-Irha per la Rookie-Youth, ovvero la categoria dei più giovani sia d’età sia di esperienza in gara. Ed ecco il primo trofeo in questa kermesse 2021 che prende la via del Sud Italia, grazie al talento del sedicenne Achille Materiale e del suo castrone sauro di otto anni El Bonny Whiz, aka Bobby. 

Achille, studente dell’istituto tecnico, monta per l’Associazione reining campana e abita a Castrocielo, in provincia di Frosinone. El Bonny Whiz, è un figlio di Hesa Mega Whiz per Just Genolena, allevato da Francesco Prencipe e addestrato da Raffaele Colacicco e Luigi Castaldo. Già finalista Futurity 4YO Non Pro, terzo nel Campionato italiano a squadre Non Pro e con al suo attivo diverse vittorie anche nei Campionati regionali, Achille, che lo monta da un anno, definisce “poesia in movimento”, l'emozione che questo cavallo gli ha trasmesso durante gli spin e gli stop della Finale. Sul podio Rookie Youth distanziati di mezzo punto ciascuno alle spalle di Achille Materiale, i binomi Leonardo Radicchi/Madeon Sunburst, secondi, e Alice Baldazzi/Holly Jolly Whiz, al terzo posto. 

 

CASIRAGHI CAMILLA SNAPERINA DANCER bonagaCampionato Debuttanti, Fise Rookie Youth Bis: Camilla Casiraghi e Snapperina Dancer

Il titolo del Campionato Debuttanti, FISE rookie Youth Bis è andato a Camilla Casiraghi, che ha affrontato quest’anno la sua prima avventura nel Campionato Italiano qualificandosi nel non semplice circuito della Lombardia. E subito vi ha conquistato i primi galloni. 17 anni, studentessa di liceo scientifico, vive a Imbersago in provincia di Lecco e a Imbersago monta da cinque anni, ovvero dal suo “battesimo della sella” all’ottima scuola del Monsereno Horses di Massimo Villa. Snapperina, la brava roana rossa di 8 anni, è figlia di Snapper Bar Delmaso e Stargate Dancer, ed è stata addestrata dal team di Davide Brighenti. Sul Podio Campionato debuttanti Rookie Youth Bis tallonano la Campionessa Camilla, rispettivamente al secondo e terzo posto con un 135 e un 134 Patrizia Ricciardi su Ciottolino e Vittoria Fanelli, già Novice Riders Bis Reserve Champion, con il suo Doctor Dre. 

 

MANDALETTI GIANMARIO THEOGOODTRIP bonagaFise-Irha Novice Horse Champions: Theogoodtrip, Mattia Nadalini e Gianmario Mandaletti

Quattordici i partenti nelle finali Novice Horse Open e un gran bel punteggio per vincerle: 146. Lo hanno messo a segno Mattia Nadalini e Theogoodtrip. Il bravo stallone non fa a tempo a godersi l’illusione del meritato riposo dopo la gara, che a stretto giro rientra in arena sotto la sella del suo proprietario Gianmario Mandaletti per battersi anche nella finale Novice Horse Non Pro, dove i contendenti sono 18. E vincere anche quella, questa volta con uno score di 140. Fatica terminata? Nemmeno per sogno: i 140 sono ben tre. Ci sono anche quello di Eleonora Panunzi su Master Jack Sparrow e di Vittorio Legati con Xtra Pistolforwimpy. E allora run-off, e per Theo il terzo go di fila, alternando le pressioni di una mano open come quella di Nadalini alle diverse esigenze di un Non Pro come Mandaletti. Imperturbabile, Theo piazza sul cartellino dei giudici un 142 perfino migliorativo rispetto al primo score. E va a podio. Si può chiedere di più a un cavallo?

Nell’immediato futuro di Theo c’è ora, fortunatamente, un po’ di riposo. Un paio di mesi di dolce far niente che sicuramente si è meritato. 

 

NADALINI MATTIA THEOGOODTRIP bonagaMattia Nadalini è co-autore nei successi di Theogoodtrip in queste Finali del Campionato Italiano 2021, e trainer al Mandaletti Quarter Horses.

Originario della provincia di Verona, si è avvicinato al reining grazie a Nic Cordioli. Ha iniziato come groom e poi è diventato assistente. Nel 2010, terminate le scuole superiori, ha trascorso un anno in Texas da Jim Mc Cutcheon, e al suo ritorno ha lavorato presso Luga QH, Paolo Orlandini, Mirko Midili e Dominik Reminder. 

Nel 2015 si mette in proprio e per due anni rimane a La Meridiana QH (Va). Alla fine del 2016 arriva la proposta di Claudio Risso… Alla Roberta’s Stable rimarrà per le stagioni 2017 e 2018 insieme al collega e amico Matteo Cuniglio. È in quel periodo che Mattia conquista il titolo di 2018 Futurity 4YO Open Level 1 Reserve Champion in sella a Rs Apple Lena. All’inizio del 2019 si sposta presso il centro di Mandaletti, vicino a Bergamo, dove tuttora opera. Nel 2020 Mattia è Italian Open Champion con Miss Gunnagunna, la maestosa femmina palomina dall’occhio azzurro classe 2014, figlia di Hollywood Gun Dunit x Miss Doctor Gunny, allevata e iniziata da Roberto Prevosti e appartenente a Giulia Mandaletti.

Ma veniamo finalmente al protagonista indiscusso di queste Finali Novice Horse. Theogoodtrip, per gli amici Theo, è uno stallone sauro di 7 anni figlio di Rio Good Wrangler per Dark Blue River (by Doctor In Diamonds). È nato presso Matteo Gottardo ed era stato iniziato e addestrato fino ai tre anni da Massimo Bellani. Poi è passato a Massimo Dondi e, l’anno scorso in autunno, viene acquistato da Gianmario Mandaletti. 

Theo è un cavallo enorme, imponente fisicamente ma anche molto bravo. 

Il podio Novice Horse Open vede alle spalle di Nadalini e “Theo” Massimo Villa, secondo, con Hollywood Gun Kid di Alessandra Regazzoni (142) e, in terza posizione, il 141 di Federico Del Zoppo in sella a Gd Wimpy Taris Step (un altro degli ottimi cavalli appartenenti a Domenico Giannitti che tanto hanno vinto in questa kermesse Futurity 2021).

A podio invece per la Novice Horse Non Pro, naturalmente, vanno invece gli altri due contendenti del run-off, ovvero Eleonora Panunzi su Master Jack Sparrow (che chiude lo spareggio con un consistente 141) e Vittorio Legati su Xtra Pistolforwimpy (139).

 

(Nelle foto ©Andrea Bonaga: i protagonisti secondo l’ordine del testo)

Media Partner Cavallo Magazine  Equestrian Time
Supporter
Charity Terzo Pilastro

Supplier Gold Span My Horse Logo BATTISTONI