Main
Official
RideUp
RideUp
Kadermin

Midili Lta One Chic Melody bonagaPartita la corsa per i Weg 2018

Tra le molte gare interessanti dell’IRHA/NRHA Futurity show 2017 c’è stato il Cri*** Senior. Gli aspiranti alle selezioni per la Nazionale che rappresenterà l’Italia del reining ai Weg di Tyron potevano utilizzarlo per ottenere il pre-requisito obbligatorio che consiste nell’aver partecipato almeno a tre Cri*** nel periodo 2017/2018 ottenendo un punteggio valido per la classifica e, almeno due volte su tre, uno score non inferiore a 70 (medio, se ci sono più giudici, quindi nel caso del Cri cremonese 210). Il cavallo non doveva essere necessariamente quello che il cavaliere vorrebbe montare ai Mondiali o alle selezioni per il Team Italy, e infatti il vincitore della categoria (con 222) Mirko Midili ha esibito Lta One Chic Melody di Marco Romanotto, castrone di 9 anni figlio di OT Taris Melody per Keeter Sugar Chic allevato da Gabriele Savini. Lo ha fatto per non affaticare quello che è a tutti gli effetti il suo candidato favorito per le selezioni, Arc Sparkle Magnetic (castrone del 2010, proprietà dello stesso trainer, da Let Me Out Please e Dry Peppy King) che solo due settimane fa aveva ottenuto il quarto posto Level 4 al Derby Europeo di Lione con 223,5: «Dovevo raggiungere un 70», spiega il cavaliere, «e Lta One Chic Melody, che è molto grande (infatti io sopra sembro un bambino) ma ha un cuore grande più di lui, ha tutte le manovre facili: ottenere questo score con un cavallo del genere non è certamente un problema. È stato come sempre super-onesto, io ho chiesto e lui ha fatto. È il cavallo che raccomanderei a tutti: se avessi una bambina piccola da mettere in sella sarebbe perfetto ma allo stesso tempo, dote molto rara, è anche un ottimo soggetto da open. In considerazione della buona prova qui a Cremona il selezionatore Marco Manzi mi ha detto che sarò in lista anche con lui».

 


Midili ha 28 anni e una vita equestre molto precoce che gli ha già garantito uno show record notevolissimo, sotto la guida dei vari trainer con i quali ha lavorato nel tempo: Dario Carmignani, Pietro Artinghelli e Kelly Zweifel presso il Cuoghi QH, Aldo Lorenzoni, Paolo Orlandini, senza dimenticare i cinque mesi trascorsi in America a fianco di Andrea Fappani. A soli 21 anni poi si è messo in proprio. Tra le vittorie e piazzamenti in Futurity ricordiamo quella record del 2012, quando ha conquistato a sorpresa tutti e quattro i livelli dell’IRHA/NRHA Futurity 3-year-old Open ed è poi stato ingaggiato dal famoso allevamento Roberta’s Stable. Poi, due anni difficili che lo hanno visto sottoporsi ad altrettanti interventi alla gamba dopo un incidente non sono stati sufficienti a fermarlo: lo ritroviamo 2013 EuroFuturity level 3 e 2 Champion, 2015 NRHA Germany Breeders Futurity Limited Open Champion e 2016 NRHA Germany Breeders Futurity Bit Open Reserve Champion.

 


Fascia d’onore nella categoria CRI*** Senior è Markus Schopfer che ha marcato 217 con Jokin Whiz, uno stallone di 9 anni da Who Whiz It e Jokin Peppy.

 

(Nella foto © Futurity/Andrea Bonaga: mirko Midili su Lta One Chic Melody)
 

Media Partner Cavallo Magazine  Equestrian Time
Charity artlogo ops ETS color rid Terzo Pilastro

Supplier Logo Askoll Gold Span My Horse Logo BATTISTONI 40X40 LOGO ECOHORSE CON SCRITTA