Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official    RideUp

Generica 3 reining bonagaGrande attesa per Futurity, CRI e Campionati Italiani in programma nelle funzionali strutture del quartiere fieristico

 

La macchina dell’IRHA/NRHA Futurity scalda i motori, e sgommerà sul perfetto fondo della scenografica arena ovale di Cremona tra pochi giorni (11/19 novembre) dando vita al consueto crescendo di  magia ed emozione cui ci ha abituato durante le ultime edizioni.


Nove giorni serrati di competizioni al massimo livello, con un montepremi added di oltre 216mila euro: il Futurity 4 year-old, il Futurity dell’Associazione Italiana Quarter Horse, il FEI Cri***Senior, valido per l’ammissione alle future selezioni del Team Italy che parteciperà ai Weg 2018 di Tryon, tutte le Finali del Campionato Italiano, dieci gare ufficiali NRHA e naturalmente il “Big One”, il grande Futurity 3 year-old che con la passerella dei migliori puledri da reining d’Europa chiuderà un’altra appassionante stagione agonistica per questo sport sempre seguitissimo e in costante evoluzione tecnica.


Grazie al suo prestigio agonistico e organizzativo, l’evento gode del plauso di oltre 50 sponsor sui quali spicca, nuovamente in prima fila nel sostegno alla disciplina, il nome di Eleuterio Arcese. Arcese è indubbiamente l’italiano più famoso al mondo per quanto riguarda il circus del reining: primo (e unico per ben 14 anni) NRHA Hall of Famer europeo, fu pioniere nell’importazione di Quarter Horse e nell’ingaggio di famosi trainer d’oltreoceano e si può ben dire che rappresenti non già un pezzo di storia, ma “la” storia del reining nazionale.

LOCATION. L’apparato organizzativo di Team For You, guidato dall’event manager Giancarlo Doardo, ha ormai messo a punto ogni dettaglio della manifestazione, che da quando nel 2015 si è spostata nei capienti e funzionali impianti di CremonaFiere ha fatto un netto salto di qualità sotto il profilo delle ambientazioni e dei servizi a cavalli, cavalieri e visitatori.
Ritroveremo il cuore pulsante dell’evento nel grande padiglione dominato dalla splendida arena ovale mutuata da quella mitica di Oklahoma City, con la sua elegante buvette e tutto intorno gli stand-salotto delle maggiori scuderie europee in gara per offrire al pubblico le installazioni più eleganti e scenografiche. E ritroveremo la Sugar Little Step QD Arena, un ampio spazio di 30 x 60 mt in tensostruttura dedicato al training e al warm-up e aperto 24 ore al giorno per tutti i concorrenti: fu introdotta per la prima volta con il Futurity 2016, grazie all’importante sponsorizzazione di Quarter Dream, uno dei più prestigiosi allevamenti nazionali con sede nel magnifico territorio di Ostuni. Ben quattro, quindi, il numero dei campi dedicati al lavoro dei cavalli: oltre all’arena di gara, due training arenas, di cui una sempre accessibile e una riservata ai binomi iscritti alla categoria in svolgimento, infine una pre-check arena annessa al campo gara per i due cavalli prossimi a entrare.
Dei tre ampi padiglioni su cui si estende la manifestazione, uno è poi completamente dedicato alle scuderie, la cui dislocazione e attrezzatura è stata prevista per il miglior comfort degli animali e di coloro che se ne occupano.
Il terzo, adiacente a quello in cui si svolgono le gare, è occupato invece dal coloratissimo salone commerciale, popolato da oltre 160 espositori dai più tecnici del settore equestre a 360° (selleria, abbigliamento, attrezzature, mezzi, mangimistica e molto altro), ai più curiosi dove trovare mille idee per il Natale che è alle porte. Ad accompagnare lo shopping, note della migliore musica made in US selezionata dai più esperti dj italiani per la convention di Country Christmas, che ormai da molti anni rappresenta l’evento clou di fine anno per migliaia di ballerini e appassionati della divertentissima Country Dance.


 
TECNOLOGIA. All’ormai irrinunciabile richiamo della Rete rispondono alcune innovazioni delle quali in questo settore sportivo l’IRHA Futurity è stato orgoglioso pioniere: come ad esempio il sistema telematico per la prenotazione dei posti a sedere in tribuna, uguale a quello dei grandi teatri o delle compagnie aeree, e la “Priority Line” per la pre-consegna dei documenti di mezzi e cavalli in modo da evitare le interminabili file all’ingresso con gli animali su van e trailer. Il sito della manifestazione www.futurity.it offre poi collegamento in tempo reale al live scoring e al live streaming delle gare e una versione online sfogliabile e interattiva del Catalogo della manifestazione, scaricabile in formato pdf per coloro che non potranno ritirare di persona la propria copia.
In ogni giornata di gara i Social networks lavoreranno a pieno ritmo con immagini e filmati che documenteranno in tempo reale quanto avviene in arena, e comunicati stampa particolareggiati verranno divulgati online a tutti i media del settore in Europa e in Usa. Infine, sul sito della manifestazione saranno immediatamente disponibili per i giornalisti le immagini ad alta risoluzione di tutti i Campioni.

 

NUMERI. Quelli previsti saranno in linea con le due scorse edizioni e sottolineano che il livello di apprezzamento da parte di tutte le componenti del mondo reining per questa location e filosofia organizzativa è stato subito entusiasta e non perde colpi. Abbiamo già citato i 160 espositori e gli oltre 50 sponsor, cui si aggiungono 30 media partner e soprattutto più di 600 i binomi attesi in gara e provenienti da una quindicina di nazioni. La struttura organizzativa si avvale di 70 persone e 34 fornitori ufficialiSessantamila i metri quadri totali di area espositiva impiegata.

 

PROGRAMMA. La time-table stabilita dall’IRHA è più che collaudata, e tende a distribuire al meglio, e con i minori disagi possibili per quei cavalieri che montano più di un cavallo, un palinsesto fittissimo e composto esclusivamente di gare della massima importanza. Si comincia sabato 11 novembre con il primo go del Futurity 4 year-old, declinato nelle divisioni open e non pro ognuna divisa in quattro livelli, che decreterà già i primi Champions: quelli dell’AIQH Futurity riservato ai soggetti di quattro anni. Domenica primo go-round per il Futurity Open 3 year-old che disputerà il secondo go martedì 14 dando luogo per sommatoria di punteggi alla lista dei finalisti Open, ma anche agli AIQH Futurity 3 Year-Old Open Champions. Lunedì 13 novembre, class in class, si terranno il go eliminatorio del Futurity 3 year-old Non Pro e l’AIQH Futurity 3 year-old in go secco. Le finalissime dei Futurity IRHA sono, come da tradizione, il giovedì per la gara dei 4 anni, il venerdì per il Futurity 3 year-old Non Pro per culminare con la “Seratissima” della Finale open sabato 18 novembre.
Venerdì sarà anche la giornata dell’importante CRI*** Senior mentre tutti i giorni, a partire da mercoledì 15 fino a tutta la domenica 19 novembre si dipaneranno le 15 gare dell’Italian Championship IRHA, le quali decreteranno i Campioni Italiani in carica per tutto il prossimo anno, class in class con alcune interessanti categorie NRHA e quindi valide per la corsa alle NRHA World Standings 2017, che incoronano i Campioni Mondiali della disciplina.

 

(Foto © Andrea Bonaga)

 

Supporter   

Charity Terzo Pilastro

Supplier Gold Span Logo BATTISTONI 08 07 2020