Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official RideUp RideUp

SERIOLI DANIELE DEIZI TEOR5685

Dopo il bronzo a squadre nei Campionati del Mondo Junior e Young Rider di mercoledì, nell'edizione 2019 del Toscana Endurance Lifestyle un altro bel risultato è arrivato per l’endurance azzurro.

 

Il programma dell'evento che si è svolto a Pisa-San Rossore, prevedeva per ieri, giovedì 19 settembre, il CEI2* di 120 chilometri del HH Sheikh Mohammed Bin Rashid Al Maktoum Italy Endurance Festival che ha visto Daniele Serioli (nella foto) protagonista di  una eccellente prestazione all'altezza dei migliori.


In sella a Deizi il 24enne cavaliere bresciano ha infatti portato a termine la prova alla media 22.23 km/h con una grande rimonta nell’ultimo anello che lo visto risalire, dalla decima posizione che occupava dopo l’ultima ripartenza, fino al quarto posto.

 

La gara (225 partenti; 94 all’arrivo) ha visto altri due binomi italiani piazzati nella top ten: si tratta di Emanuele Fondi nono con Socrate dal Ma (21.67 km/h) e Bruno Mollo decimo con Quassia Distinta (21.07 km/h). A Socrate dal Ma, Purosangue Arabo allevato in Sardegna, è andato il premio Best Condition.

 

A tagliare per primo il traguardo è stato invece il 26enne emiratino Saeed Sultan Shames Al Maamri con Andy (22.24 km/h) che ha preceduto lo spagnolo David Abad Guerra con Nadin Fay e la portoghese Mariana Gomes Oliveira con Jilguero II ex Clavijo de Guad.

 

Oggi, invece, sempre sulla distanza dei 120 chilometri si è svolto il FEI Meydan World Endurance Championship Young Horses, il Campionato del Mondo per giovani cavalli.

La vittoria, tra i 62 cavalli di sette anni al via (29 in classifica), è andata a Kalya des Cygnes, montata da Suhail Ali Rashed Ali Al Ghailani. Il cavaliere degli Emirati Arabi Uniti ha condotto al traguardo la sua grigia alla media di 22.32 km/h.

Piazza d’onore per Lepanto de Guadarranque agli ordini dello spagnolo Gil Berenguer Carrera e terza posizione per C'Pieraz du Vialaret sotto la sella della francese Melody Theolissant.

Migliore, tra i cavalli presentati dai cavalieri italiani, è stato Filodendro decimo con Caterina De Marchis (19.67 km/h). Bene anche Malika dodicesima classificata (22.24 km/h) con Fabio Orlando e Bumazeiza al quindicesimo posto con Cristian Perri.

Media Partner Cavallo Magazine  Equestrian Time
Supporter
Charity Terzo Pilastro

Supplier Gold Span My Horse Logo BATTISTONI