Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official    RideUp

Completo: Panizzon, Vittoria di nome e di fattoL’aviere capo vince il 3 stelle di Belton Park aggiudicandosi anche la terza e ottava posizione

Ben 111 binomi hanno partecipato al CIC3* di Belton Park (Gran Bretagna). Su tutti ha avuto la meglio l’aviere capo Vittoria Panizzon in sella a Borough Pennyz, con 39,2 punti negativi.
L’amazzone azzurra, oltre ad aver siglato questa strepitosa vittoria con la sua compagna olimpica di Londra, si è aggiudicata anche la terza e l’ottava posizione, rispettivamente con il compagno olimpico di Pechino Rock Model, con 42,4 punti negativi (alle spalle del tedesco Dirk Schrade su King Artus, 40,8), e con Merlots Magic (49,0).
Numeri e dati alla mano: la prova di cross country, sfida conclusiva dell’internazionale, si è conclusa con 5 percorsi terminati entro il tempo. Tre di questi portano il nome di Vittoria Panizzon. Si aggiungono il tedesco Oliver Townend (4° posto con Odt Sonas Rovatio, 45.0 punti negativi), e, ancora per l’Italia, Giovanni Ugolotti (16.mo su Oplitas con 53,9 punti negativi). Buona prova azzurra, quella firmata da Marco Biasia che, in sella a Neptune de Sartene, precede il compagno di bandiera andando a occupare la 15.ma posizione (53,8).

“E’ un risultato, quello di Vittoria Panizzon – ha commentato il CT Andrea Mezzaroba – che si commenta da solo. Nero su bianco ha presentato tre cavalli ed è stata capace di piazzarli nel vertice della classifica. Siamo giunti al secondo tre stelle della stagione e abbiamo vinto due importanti anticamere di Badminton. La prima vittoria è stata firmata dall’appuntato scelto Stefano Brecciaroli a Burnham Market (30 marzo, ndr), in sella a Apollo VD Wendi Kurthoeve. Un trionfo al quale si aggiunge, adesso, quello di Vittoria Panizzon e Borough Pennyz. Risultati incoraggianti, che servono all’Italia del completo in vista degli obiettivi di vetice. Sono, inoltre, molto soddisfatto - aggiunge il tecnico - della prestazione di Giovanni Ugolotti nella prova di cross con Optilas. Giovanni sta lavorando bene e sta dimostrando una corretta mentalità. Confido molto in lui per il futuro”.

La protagonista di Belton Park ha così commentato il suo successo: “Questo è stato il mio secondo internazionale 3 stelle dell’anno – ha dichiarato l’aviere capo Vittoria Panizzon – e sono molto soddisfatta della performance dei miei tre cavalli. Questa vittoria la dedico ai miei sponsor, al team che mi ha sostenuto, e alla Federazione Italiana Sport Equestri. Sono molto felice di avere avuto al mio fianco la delegazione FISE. Ringrazio il maggiore Andrea Mezzaroba e il tecnico dressage Zilla Pearse”.

L'Italia ha schierato, nel 3 stelle, 4 rappresentanti e 9 cavalli.
Classifica (prima metà).
Classifica (seconda metà).

 

Supporter   

Charity Terzo Pilastro

Supplier Gold Span Logo BATTISTONI 08 07 2020