Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official    RideUp

Completo: obiettivi continentali e nuove strategieIl Programma 2013 punta alla crescita dei binomi senior, giovanili e pony. Sotto la lente di ingrandimento i Campionati Europei e la formula di gara di Avviamento al completo

Attività seniores. Formazione di nuovi binomi di interesse federale e preparazione in vista dei Campionati Europei (Malmo, Svezia 28 agosto-1° settembre): questi gli obiettivi principali del Programma seniores rivolto all’attività internazionale.

I cavalieri seniores di interesse federale saranno divisi in tre fasce: alla prima appartengono i cavalieri indicati dal tecnico selezionatore, quelli in possesso di qualifica per i Campionati Europei che abbiano partecipato ai Giochi Olimpici, o i vincitori di medaglie alle passate edizioni continentali; tutti gli altri cavalieri che non rientrano nel suddetto gruppo ma che sono in possesso di qualifica per i Campionati Europei, sono in seconda fascia; il terzo gruppo è rappresentato da coloro che possiedono la qualifica per i CIC 3*.

Il programma approvato dall’ultimo Consiglio Federale (6 febbraio) ha individuato 14 concorsi internazionali, ai fini della preparazione alla sfida europea e, successivamente a quest’ultima, altri tre appuntamenti agonistici (due CICO 3* e un CCIO 3*) di interesse federale.

Per quanto riguarda la massima sfida nazionale, ovvero i Campionati Italiani, questi si svolgeranno presso le strutture del CEF dal 1° al 3 novembre.

Attività junior e young rider. In vista dei Campionati Europei (Haras de Jardy, Francia 12/15 settembre), saranno selezionati, per il ritiro presso il CEF (segnato in data 22 agosto), 7 binomi junior e 7 binomi young rider. I canoni della convocazione sono i seguenti: 4 binomi che si sono distinti per la costanza della performance e dei punti negativi ottenuti nell’arco dell’intera stagione di interesse federale; 3 binomi saranno, invece, convocati su indicazione insindacabile da parte del tecnico selezionatore. Il programma federale chiarisce i punti essenziali cui si farà riferimento, altresì, per la convocazione al ritiro. La comunicazione ufficiale, da parte del dipartimento completo, della lista dei binomi junior di interesse federale, avverrà il 20 giugno. Per la lista young rider bisognerà attendere il 26 giugno. La convocazione dei 7 selezionati per il ritiro di entrambe le categorie è prevista per il 5 agosto.

Riguardo all’attività nazionale, queste le date dei Campionati Italiani: la sfida young rider sarà dal 9 al 12 maggio (CEF), mentre quella junior dal 4 al 6 ottobre (sede da definire).

Attività pony. Gli obiettivi tecnici ruotano intorno alla Coppa Italia Pony (6 tappe più la finale) e alla selezione della squadra per i Campionati Europei (Arezzo, 23/28 luglio). Il dipartimento ha definito i criteri di selezione per il ritiro (CEF, dal 10 luglio fino al giorno della partenza per i Campionati). Vi parteciperanno: i primi 4 classificati della Coppa Italia pony di livello avanzato; 4 binomi su indicazione del tecnico selezionatore (conditio sine qua non per la convocazione, la partecipazione ad almeno 3 tappe di Coppa Italia). Il tecnico selezionatore comunicherà, all’inizio del ritiro, la lista dei 6 partecipanti ai Campionati e delle due riserve, per poi definire il team Italia (6 binomi in tutto) al termine del ritiro, valutato lo stato di forma dei binomi.

I Campionati Italiani Pony sono segnati, insieme a quelli riservati junior, nella prima metà di ottobre (sede da definire).

Completo di Base. Il Dipartimento Completo ha inserito una nuova formula di gara: l’Avviamento al Completo, combinata su due prove, quella di dressage e quella mista di cross country e salto ostacoli. L’obiettivo è quello di potenziare lo sviluppo e la crescita della base, promuovendo l’avvicinamento alla disciplina. Questa nuova formula di gara potrà essere organizzata anche all’interno di impianti che non dispongono di spazi necessari alle gare di concorso completo.

L’avviamento al completo, lo dice la parola stessa – dichiara il capo dipartimento Alessandro Fiorani – è una formula di gara che non necessità dei grandi spazi normalmente predisposti per il concorso completo e offre la possibilità di avvicinarsi alla disciplina. Una disciplina che rappresenta una forte base per chiunque voglia imparare a montare a cavallo, una disciplina per la quale sono passati anche grandi campioni del salto ostacoli, per esempio. Per citarne qualcuno, i fratelli D’inzeo, Adriano Capuzzo, Giorgio Nuti. La filosofia del programma di questo dipartimento – conclude – è quella di offrire tutto il sostegno necessario alla base e alle giovani leve, per diventare la futura generazione del completo senior. Puntiamo su una formazione tecnica, ma anche etica per consolidare un bagaglio duraturo nel tempo”.

Supporter   

Charity Terzo Pilastro

Supplier Gold Span