Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official RideUp RideUp

Vittoria Panizzon ph. GusIl 1° aviere scelto chiude al secondo posto, dietro Klimke, il CCI4*-L

 

Una battaglia senza esclusione di colpi è stata quella tra il 1° aviere scelto Vittoria Panizzon e la campionessa tedesca Ingrid Klimke in occasione dell’internazionale di concorso completo chiuso ieri, domenica 8 novembre, negli impianti del Centro Equestre Ranieri di Campello ai Pratoni del Vivaro. 

 

La vittoria della gara clou, il CCI4*-L, è della tedesca che in sella a Sap Asha P ha chiuso in vetta alla classifica con 26.90, ma la nostra azzurra ha ottenuto la piazza d’onore in sella a One Night Love con 29.90. Gara praticamente perfetta per Vittoria che ha chiuso il dressage con 29.90 e con un netto nel tempo nell’impegnativo cross country e un netto nel tempo nel test di salto ostacoli ha lasciato invariato il suo punteggio. Nelle prime dieci posizioni della classifica troviamo ancora l’amazzone italiana con un secondo cavallo: Super Cillious che ha chiuso al settimo posto con 35.30. 

 

Nel CCI3*-L vinto dal campionissimo tedesco Michael Jung su Kilcandra Ocean Power (30.70), ottimo secondo posto anche per l’assistente delle Fiamme Oro Marco Cappai. In sella a Uter il cavaliere italiano ha chiuso con un negativo totale di 32.30, lasciando, anche in questa occasione, invariato il punteggio dopo la prova di dressage. Buon quinto posto per l’assistente delle Fiamme Azzurre Evelina Bertoli in sella a Quick Joe (34.50). 

 

Azzurri a un passo dalla vetta della classifica nel CCI2*-L vinto dall’olandese Bjinse Venderbosch su Vesuve d’Aveyron (33.20). In questa gara azzurri in evidenza con il secondo posto del sergente Emiliano Portale sull’italiano Aracne dell’Esercito Italiano (36.10); il terzo di Pietro Grandis su Fortune II (39.80) e il quarto di Paolo Torlonia su Shadow Chanel (40.60). Nel due stelle “corto” è proprio Emiliano Portale, ma questa volta in versione Creevagh Limited Edition, a far risuonare le note dell’inno di Mameli. Il rappresentante dell’Esercito Italiano si è aggiudicato la gara con un punteggio di 27.80. È azzurra anche la piazza d’onore grazie alla prestazione di Filippo Gregoroni e Caramio 4. Per loro punteggio negativo di 28.20. Al quarto e quinto posto troviamo, poi, l’appuntato scelto Susanna Bordone su Innwah’s Miracle (30.10) e l’agente delle Fiamme Azzurre Ludovica Manzoli in sella a Impact V’t Plutoniahof. 

 

È quello del 1° aviere scelto Fabio Fani Ciotti su Countach il miglior risultato italiano nel CCI1* Intro. Per loro quinto posto e punteggio di 43.90. Nel CCIP2-L, infine, registrata la vittoria italiana che porta la firma di Giulia Mannoni in sella a Douglas (38.50).  

 

Classifiche 

 

(Nella foto archivio © Blackheart Imagery: Vittoria Panizzon in azione)

Media Partner Cavallo Magazine  Equestrian Time
Supporter
Charity Terzo Pilastro

Supplier Gold Span My Horse Logo BATTISTONI