Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official

pietroRoman argenziano N UDurante la tappa italiana del circuito di Coppa delle Nazioni si assegna anche il titolo tricolore 2019

 

Tredici azzurri - quattro amazzoni e nove cavalieri - si preparano a scendere in campo per agguantare il titolo di “Campione Italiano Assoluto 2019” per la disciplina del completo. 

 

L’appuntamento è fissato ai Pratoni del Vivaro dal 6 al 9 giugno, in concomitanza con la FEI Eventing Nations Cup™ Italy, seconda tappa del circuito internazionale che qualificherà la migliore nazione sprovvista di “pass” per Tokyo, all’Olimpiade 2020.

 

Sarà proprio la categoria valida per la sfida a squadre a determinare anche il podio dei Campionati Italiani Assoluti di completo, estrapolando unicamente la classifica azzurra dopo le prove di dressage, cross country e salto ostacoli. E sarà proprio tra questi tredici atleti che i selezionatori Katherine Ferguson Lucheschi e Giacomo Della Chiesa individueranno i tre, più la riserva, per la Coppa delle Nazioni.

 

Il rappresentante italiano più giovane è FoscoGirardi, ventiduenne romano.

L’agente delle Fiamme Azzurre presenterà Feldheger, cavallo con cui ha ottenuto non solo la medaglia d’argento agli Assoluti 2018, ma anche i suoi migliori risultati continentali (in palmares la partecipazione a 7 Campionati Europei giovanili: il bronzo a squadre 2016 e l’argento a squadre 2018.

I cavalieri più anziani, si fa per dire, sono i romani quarantaseienni MarcoCappai(ha partecipato a un’Olimpiade, Atlanta 1996, a un Mondiale e a un Europeo) e FabioFani Ciotti(un Mondiale, 2 Europei seniores e uno giovanile). L’Assistente delle Fiamme Oro Cappai ha iscritto al concorso Santal du Halage; agli ordini del 1° Aviere Capo Scelto Fani Ciotti, invece, Suttogo George.

 

Presente all’appello l’azzurro di Rio 2016 PietroRomanche oltre alla partecipazione a cinque cerchi ne segna due continentali giovanili e due senior, queste ultime in sella al suo attuale compagno Barraduff, con cui ha fatto binomio anche ai Mondiali 2018. L’atleta trentenne romano agente della Fiamme Oro, però, è iscritto anche con Castelwoods Jake, cavallo che ha partecipato ai Giochi Olimpici di Rio agli ordini del fratello Luca. La sua scelta verte quindi tra due cavalli a cinque cerchi.

 

L’astigiano MarcoBiasia(44 anni) con un palmares che parla di 4 Campionati del Mondo, 4 Europei Seniores e uno giovanile, dovrà decidere se presentare Junco CP o Tresor de la Loge.

 

In campo anche il Carabiniere Scelto MattiaLuciani(4 Europei giovanili e un Europeo Senior). Il completista trentenne, di Frascati, presenterà Furneaux.

 

Quote rosa e ancora rappresentanza romana con l’Assistente della Polizia Penitenziaria EvelinaBertoli(33 anni, 5 Europei giovanili e un Campionato del Mondo) in sella a Seashore Spring, la ventisettenne MartinaValilà(in curriculum l’Europeo giovanile 2013) in sella a Barnadown Whos Who, la ventiseienne AriannaGuidarelli(2 Campionati d’Europa giovanili) con EH Seabisquit e la coetanea CostanzaMantici(3 Europei giovanili) su Daisy’s Diamante.

 

Pronto al via anche il Primo Aviere Scelto AndreaCincinnati, 34 anni, anche lui romano. Ai suoi ordini, Primera 48. Chiudono la rappresentativa azzurra: l’agente della Polizia di Stato AndreaDocimo(37 anni, di Ravenna) in sella a Waldo e TommasoMondini(24 anni, di Parma) con Jessop Red IMP.

 

(Nella foto © Massimo Argenziano: Pietro Roman)

Supporter

Charity

Supplier