Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official

Schivo quefira blackheartImagerySi chiude con grande soddisfazione per il Carabiniere Arianna Schivo e l’agente delle Fiamme Oro Pietro Sandei l’edizione di Badminton 2019. Arrivare alla fine di una delle gare più importanti del mondo per la disciplina del completo è già di per sé una vittoria. Se si tratta del CCI5*-L britannico allora la soddisfazione è doppia, perché al cospetto dei mostri sacri della disciplina. 

 

Entrambi i binomi, componenti del team Italia agli ultimi mondiali di Tryon 2018 hanno concluso la prova più impegnativa: il difficilissimo tracciato di cross-country con due splendidi clear round, macchiati, però, da penalità per il tempo. Una gran bella soddisfazione per Schivo e Sandei, anche a giudicare dall’entità del tracciato. 

 

Se guardiamo la classifica il miglior risultato azzurro, su un campo di partenti davvero da brivido, è quello messo a segno proprio da Arianna Schivo e Quefira de L’Ormeau. L’amazzone italiana ha concluso la gara lunga al 23° posto con un negativo totale di 57.70. Punteggio scaturito con un 36.10 in dressage, con la splendida prova di cross-country e con una chiusura da manuale anche nel tracciato di salto ostacoli concluso senza errori e nel tempo. 

 

Soddisfazione anche per l’agente delle Fiamme Oro Pietro Sandei che in sella al fidatissimo Rubis de Prere ha portato a termine la gara con 77.80 punti negativi al 41° posto della classifica finale. 

 

Sandei e Rubis hanno disputato un ottimo dressage chiuso con 30,6 pn. Bellissimo cross anche per il cavaliere azzurro, chiuso senza penalità agli ostacoli, ma con una penalità per il superamento del tempo. Nell’ultima giornata in occasione della conclusiva prova di salto ostacoli sono arrivate, purtroppo, 13.6 penalità (12 ai salti e 1.6 per il tempo). 

 

Il CCI5*-L di Badminton ha salutato una doppietta britannica con la vittoria di Piggy French su Vanir Kamira (26.8 pn) e il secondo posto di Oliver Townend su Ballaghmor Class (27.1 pn). Terzo posto per l’australiano Christopher Burton su Cooley Lands (33.7 pn).

 

Classifica 

 

(Nella foto archivio © BlackHeart Imagery: Arianna Schivo su Quefira de L'Ormeau)

Supporter

Charity

Supplier