Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

testata para

Sileoni Federica burberry tokyograssoOro per la Gran Bretagna, Argento per l’Olanda, bronzo per gli Stati Uniti

 

Con un punteggio totale di 214.057 l’Italia Team di Paradressage oggi, domenica 29 agosto, ha concluso all’ottavo posto della classifica finale il Team Test dei XVI Giochi Olimpici di Tokyo 2020. 

 

In campo all’Equestrian Park oggi l’ultima delle tre azzurre scelte per la gara a squadre: Federica Sileoni in sella a Burberry. 

 

L’amazzone italiana ha chiuso la sua prova con una percentuale del 65,977%, macchiata da un errore nel “trotto allungato” e l’altro su una “partenza al galoppo”. Il suo punteggio è stato sommato a quelli ottenuti ieri da Francesca Salvadè in sella a Oliver Vitz nel Grado III (68,794%) e da Sara Morganti. In sella a Royal Delight proprio la Campionessa del Mondo in carica, medaglia di bronzo due giorni fa qui a Tokyo, ha ottenuto ieri un magnifico di 79,286%, facendo registrare il suo personal best score in Team test e il secondo miglior punteggio della gara di ieri, dopo quello realizzato dalla statunitense medaglia d’oro Roxanne Trunell (80,321%).

 

LE DICHIARAZIONI DI FEDERICA SILEONI- “La gara – ha detto Federica Sileoni in zona mista – non è andata proprio come speravo, perché ci sono stati un po’ di errori da parte mia che avrei potuto sicuramente evitare e che hanno fatto abbassare il punteggio rispetto al primo giorno. Rompere il ghiaccio può essere anche un’arma a doppio taglio, perché magari provi a far di più e allo stesso tempo arrivano gli errori. Oggi si chiude la mia prima Paralimpiade con un bilancio, per me, assolutamente positivo. È stata un’esperienza fantastica, perché ho vissuto e sentito emozioni nuove e bellissime. È stato davvero entusiasmante”, ha concluso l’amazzone azzurra. 

 

Il BILANCIO DI ACERBI ALLA FINE DELLA GARA A SQUADRE- In attesa del Freestyle di Sara Morganti e Royal Delight, in programma domani, arriva il bilancio sul Team Test da parte del CT, Ferdinando Acerbi

 

“Il bilancio della gara per Team – ha detto Acerbi - non può che esser che positivo. La squadra si è difesa con i denti. Su quattro ragazze che abbiamo portato, due erano debuttanti assolute, a cui di più non potevamo chiedere. Rimane l’amarezza di qualche punto perso, ma è tutta una questione di esperienza e sono situazioni che si possono superare con il tempo. Allo stesso modo – ha aggiunto il Ct – resta l’enorme soddisfazione di aver mantenuto la nostra posizione nella ranking mondiale e adesso abbiamo davanti un triennio/quadrienio su cui lavorare. Abbiamo Federica Sileoni su cui puntiamo tantissimo, ovviamente Sara Morganti che è chiaramente la regina e Francesca Salvadè che ha dimostrato di riuscire superare le difficoltà e quindi cercheremo di lavorare tutti insieme per un unico obiettivo”. Il Capo equipe ha voluto dedicare un pensiero particolare a Carola Semperboni, rimasta a sostenere la squadra a bordo campo (secondo le nuove regole sono tre i binomi nel Team test ndr). “Carola – ha aggiunto Acerbi - è una delle persone più sportive e con spirito di squadra che io abbia mai conosciuto, per cui se è possibile l’atteggiamento che ha tenuto, considerata la sua giovanissima età (18 anni appena compiuti ndr), aumenta ancor di più la stima che ho nei suoi confronti. La prima lezione per uno sportivo è quella di sapere gestire le situazioni e riuscire a restare in squadra anche quando hai una delusione dovuta a una scelta che magari in un primo momento non ti fa piacere. Per questo io sono fierissimo delle mie ragazze e non le cambierei per nulla al mondo”, ha concluso commosso Acerbi. 

 

LE MEDAGLIE A SQUADRE– Combattutissima la lotta per le prime due posizioni del podio. La medaglia d’oro paralimpica a squadre è andata alla Gran Bretagna (229.905), seguita dall’Olanda, argento con 229.249, e dagli Stati Uniti, medaglia di bronzo con 224.324. Erano quindici le rappresentative in campo.  

 

DOMANI FREESTYLE PER SARA MORGANTI - Domani ultima giornata delle gare degli sport equestri paralimpici all’Equestrian Park di Tokyo. Occhi puntati sulla nostra Sara Morganti, che in sella a Royal Delight prenderà parte alla prova di Freestyle (inizio gara ore 21.01 Jap; 14.01 Ita) valida per l’assegnazione delle ultime medaglie individuali artistiche per gli sport equestri in questa edizione dei Giochi Paralimpici. 

 

Classifiche

 

(Nella foto © FISE/Stefano Grasso: Federica Sileoni su Burberry)