Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official RideUp RideUp

Yessin Rahmouni: primo sogno africano alle Olimpiadi

Il dressagista marocchino 27enne Yessin Rahmouni è il primo cavaliere africano qualificato alle Olimpiadi. “Qualifica-primato”, ottenuta in sella a Floresco NRW, che ha partecipato ai Giochi Olimpici di Pechino agli ordini dello svedese Patrik Kittel.
Rahmouni è nato e ha sempre vissuto in Olanda, dove monta sotto la direzione tecnica di Anky van Grunsven. Recentemente è stato nel suo paese d’origine (entrambi i genitori sono marocchini), per partecipare a una conferenza stampa nella quale si è dichiarato “felice di essere il primo rappresentante olimpico dell’Africa”: un onore reso possibile dalla principessa del Marocco Lalla Amina, presidente della federazione autoctona, che acquistò Floresco.
La storia di questo privilegio ha il sapore di una favola: lo scorso anno Yessin ha trascorso le vacanze estive con suo fratello in Marocco. Sulla spiaggia hanno incontrato niente poco di meno che il re del Marocco, con il quale sono finiti a parlare di cavalli. “Il re mi ha messo in contatto con la principessa Lalla Amina – ha raccontato Yessin – e così la storia ebbe inizio”. E la storia di Yessin ha segnato un punto di partenza della storia dell’Africa.

Media Partner Cavallo Magazine  Equestrian Time
Supporter
Charity Terzo Pilastro

Supplier Gold Span My Horse Logo BATTISTONI