Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official

piazza di siena 2018 testatina 3

1 Filippo Bologni on Quidich de la Chivee PhCsioRoma MGrassia 1Il giovane carabiniere si aggiudica la prima categoria dello CSIO

 

Prima gara per l’edizione 2018 dello CSIO di Roma Piazza di Siena e prima vittoria Italiana grazie a Filippo Marco Bologni.

 

Il premio Safe Riding - categoria a tempo con ostacoli da 1 e 45 - si è svolto sul nuovo campo in sabbia del Galoppatoio di Villa Borghese sul quale quest’anno andranno in scena tre prove del concorso internazionale e le gare nazionali.

 

L’azzurro - che è uno degli otto in gara nel cosiddetto ‘small tour’ che include oltre al premio Safe Riding, anche il premio Samsung di domai mattina e l’attesa Loro Piana Six Bars di sabato – è stato l’unico dei 50 concorrenti al via a fermare il tempo sotto i 60 secondi. Fin dalle prime battute Bologni ha impresso un gran ritmo al suo Quidich de la Chavee, guadagnando terreno falcata dopo falcata fino a fermare il cronometro su 59.74 secondi. Emanuele Gaudiano ha assicurato all’Italia la seconda posizione in sella ad Einstein (60.41 secondi). Terzo il belga Francois Mathy Jr con Cassis van de Kranenberg (60.60).

 

Bologni, che monta con la divisa dei Carabinieri, è felice di aver portato l’Italia sul gradino del podio della prima gara internazionale di questa edizione dello CSIO di Piazza di Siena. “Questa è la mia terza vittoria a Roma ed è sempre incredibile vincere qui… non vedo l’ora che succeda di nuovo!” – ha detto Filippo, che oltre ad essere un ottimo cavaliere è una vera ‘star’ del web con un colossale numero di follower sui social media.

 

Emozioni regalate dai giovani anche nella seconda categoria di questa seconda giornata di apertura, premio Engel & Volkers H. 145 in due fasi, dove il secondo posto è andato a Luigi Polesello con Farao Van t Vennehof (0/0 – 27,25)  ed il terzo al cavaliere più giovane del concorso, Giacomo Casadei in sella a My Forever (0/0 – 28,74). La vittoria è andata al francese Francois Junior Mathy su Casanova (0/0 – 25,68).

 

La categoria di chiusura, Premio ENI H. 150 a tempo, ha visto il 1° aviere Lorenzo De Luca siglare il quarto posto in sella a Limestone Grey (0 – 66,17) nella gara vinta dal cavaliere svizzero Steve Guerdat con Hannah (0 – 62,72).

 

Nella foto © Mario Grassia: Filippo Marco Bologni e Quidich de la Chavee

 

Supporter

Charity

Supplier winner it