Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Dicatteo1 SIlviaA soli 15 giorni dall’inizio dei Campionati Europei giovanili di Dressage di San Giovanni in Marignano che si svolgeranno dal 24 al 28 luglio negli impianti dell’Horses Riviera Resort, si intensifica il lavoro di preparazione del Comitato organizzatore e tutti i binomi della squadra Italiana stanno completando, nelle loro scuderie o in gara, il training per arrivare all’appuntamento sulla Costa adriatica al massimo della forma psico- fisica, monitorati dal Tecnico FISE Anna Merveldt, dal Capo Equipe Laura Berruto e dal Veterinario di squadra dott. Marco Eleuteri.

 

Tra i sedici ragazzi abbiamo scelto di intervistare per prima Silvia Diciatteo, una delle più giovani atlete italiane, che fa parte del Team Children, che vede quattro binomi già individuati alla data di scadenza delle iscrizioni nominaive.

 

Silvia aveva la disponibilità anche di un Pony (Duesmann), che avrebbe potuto partecipare ai Campionati Europei di categoria, ma insieme ai suoi istruttori Vanessa Ferluga ed Eva Di Mauro ha optato per la squadra Children agli Europei giovanili di Dressage. 

 

La giovane amazzone calabrese, insieme ai suoi genitori, ha fatto tanti sacrifici per arrivare al Campionato Europeo, ma Silvia non ha mai trascurato gli studi.

 

La Federazione Italiana Sport Equestri ha scelto Silvia, in accordo con istruttori e genitori, per rappresentare tutti i nostri giovani atleti in una trasmissione per ragazzi di RAI GULP.

 

Diciatteo sarà in campo a San Giovanni in Marignano con grandi ambizioni, come afferma nella sua intervista.

 

Nell’ultimo anno hai avuto un nuovo compagno di squadra, Tinus. Raccontaci di lui. 

“Monto Tinus da poco più di 6 mesi, è un super cavallo, esperto e con grande esperienza e capacità. Nonostante ci conosciamo da poco, ha dato a me e alle due mie istruttrici, Vanessa Ferluga e Giulia Eva Di Mauro numerose soddisfazioni”.

 

Sappiamo che hai appena realizzato un progetto per Rai Gulp, puoi spiegarci meglio in cosa consiste?

La mia istruttrice mi ha chiesto se fossi disponibile a girare una puntata di un programma televisivo sulla Rai che tratta di storie di giovani talenti impegnati in varie discipline. Per l'equitazione hanno pensato a me. Mi è sembrata una buona idea e ho dato la mia disponibilità”.

 

Hai anche un pony, Duesmann. Che progetti hai con lui e come mai hai deciso in questo anno di concentrarti di più sulle gare Children?

“Avendo già preso parte agli europei pony lo scorso anno e avendo preso le qualifiche, sia con il pony che con il cavallo, ho deciso di fare gli Europei Children per una nuova esperienza”.

 

Come ti seguono le due istruttrici Giulia Eva Di Mauro e Vanessa Ferluga?

Giulia mi segue principalmente di inverno a Roma e Vanessa circa una volta al mese viene a controllare il lavoro fatto, mentre d’estate mi alleno a Treviso con Vanessa”.