Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/piemonte/Piemonte/insieme_oltre_i_limiti/medium/carola_3_1.jpeg

Carola Semperboni vola agli Europei di Rotterdam

Continua l’ascesa di Carola Semperboni che ad appena un mese dall’esordio in Nazionale, conferma l’ottima forma del binomio e si aggiudica la partecipazione ai Campionati Europei Senior che si disputeranno a Rotterdam dal 19 al 25 agosto. 

La giovanissima paratleta piemontese a soli 16 anni non si ferma, e in sella a Paul vola in Olanda, dopo il debutto a luglio nel team azzurro allo CPEDI 3 stelle di Überherrn in Germania, al fianco di Sara Morganti, Francesca Salvadè e Federico Lunghi. Impegno non da poco, valido per la qualificazione olimpica di Tokyo 2020, che ha visto gli Azzurri del Paradressage aggiudicarsi il quarto posto a squadre.

Squadra che vince non si cambia e il team, sotto lo sguardo vigile del ct Ferdinando Acerbi, è confermato anche per il prossimo evento in terra olandese: Federico Lunghi con Dance Valley M, grado IV, Sara Morganti con Royal Delight, grado I, campionessa del mondo in carica, Francesca Salvadè su Oliver Vitz, grado III, e Carola Semperboni su Paul, grado I.

È stata un’estate ricca di successi e di grandi progressi sportivi per Carola, atleta del circolo ippico La Nuova Cerrina di Rivalta di Torina, seguita dal tecnico Laura Conz e dall’istruttore di discipline olimpiche Davide Cofanelli, cominciati con il debutto al XIII Meeting Internazionale Brughiera di Malpensa di fine giugno. Grazie agli ottimi punteggi ottenuti nel Team Test e nell'Individual Test, rispettivamente 68,929 e 66,310, la dressagista paralimpica aveva portato a casa la qualifica Fei ai Campionati Europei di Rotterdam.

Un nuovo, importante impegno attende ora la più giovane paratleta della Nazionale, punta di diamante del paradressage piemontese. I riflettori sono puntati su Rotterdam e in attesa della campana d’inizio, il tifo non si farà attendere. Forza Carola! Forza Azzurri!