Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/veneto/Salto_Ostacoli/medium/kumps.jpg
News

JOS KUMPS: IL MAESTRO ARRIVA IN VENETO

di Umberto Martuscelli

2021.09.22 – Jos Kumps è un personaggio grandioso e affascinante. Non è nato in una famiglia di uomini di cavalli, ma è diventato un cavaliere. Non ha vinto grandi gare, non ha fatto parte di grandi squadre, non ha partecipato a concorsi milionari… ma è diventato un grande trainer. Anzi, più di un grande trainer: un trainer ammirato, richiesto, universalmente considerato come un punto di riferimento di massimo livello.

Intelligenza, sensibilità, pazienza. E passione. Ecco gli ingredienti fondamentali che miscelati ‘dentro’ Jos Kumps hanno prodotto questo risultato. Fin da giovane lui si è sentito irresistibilmente attratto dal desiderio di riuscire a risolvere problemi, o addirittura dal prevenirne l’insorgenza. Ma non in campo ostacoli, non davanti a un verticale o a un largo o una gabbia o doppia gabbia, no. Prima. Prima di arrivare a quel punto. Un prima che si concretizza nella vita in scuderia, nel rapporto con il cavallo fin dallo stadio iniziale, poi nel lavoro a casa, nella preparazione quotidiana, nello studio delle esigenze del tal cavallo combinato con il tal cavaliere…

Negli anni del massimo splendore agonistico della loro scuderia condotta insieme in Belgio, Nelson e Rodrigo Pessoa hanno avuto in Jos Kumps un ‘compagno’ indispensabile. Kumps due volte alla settimana andava nella scuderia dei due fuoriclasse brasiliani, montava tutti i cavalli – comprese le ‘star’ di Rodrigo, Baloubet du Rouet e Lianos – e poi seguiva da terra il lavoro di quegli stessi cavalli montati dai due Pessoa, padre e figlio. Rodrigo Pessoa ha più volte ammesso che Jos Kumps è stato fondamentale per permettergli di vincere il titolo di campione del mondo a Roma nel 1998 in sella a Lianos, cavallo che ha beneficiato del lavoro del trainer belga in modo quasi sorprendente.

Ma Rodrigo e Nelson Pessoa sono solo due dei tanti campioni del salto ostacoli internazionale che in Jos Kumps hanno trovato uno… ‘strumento’ tecnico preziosissimo e assai di frequente perfino irrinunciabile. La lista è lunga. Adesso, poi, il numero delle persone che potranno beneficiare della scienza di questo magnifico Maestro belga crescerà: perché proprio in Veneto Jos Kumps terrà una serie di incontri tecnici, per la precisione quattro alternandoli tra la provincia di Verona e quella di Treviso. Appuntamenti da non perdere assolutamente – ciascuno di due giornate – sia da parte dei tecnici professionisti sia da parte degli atleti sia da parte dei semplici appassionati.

Si comincia il 4 e 5 ottobre presso gli impianti dello Sporting Club Paradiso di Sommacampagna (Verona), poi sarà la volta di una sede da individuare in provincia di Treviso il 15 e 16 novembre, quindi nuovamente in provincia di Verona il 6 e 7 dicembre e per finire nel trevigiano il 10 e 11 gennaio dell’anno nuovo. Non è retorica, e lo sa bene chi con Jos Kumps ha già lavorato: sono appuntamenti da non perdere.