Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/sardegna/-NEWS/Endurance/2021/Mura_Gianni/medium/00.jpg

L’Endurance sardo perde un suo importante protagonista: è scomparso Gianni Mura. A lui la dedica dell’oro nella Coppa Regioni

ingrandisci
Lo ricorderemo così, trionfante un mese fa nella categoria internazionale CEI una stella in sella a Valens all’Horse Country di Arborea.ingrandisciL’ultima vittoria di Gianni Battista Mura, il veterano dell'endurance isolano scomparso due giorni fa all’età di 72 anni per il riacutizzarsi di un problema che pareva risolto.

Una perdita improvvisa che rattrista tutta la Sardegna legata al mondo del cavallo, perché Gianni Mura non si ricorda solo per l’Endurance, dove oltre ad essere stato uno dei cavalieri più vincenti (con svariati titoli regionali in bacheca) è stato referente dei giudici e organizzatore di tante manifestazioni, ma capitava spesso di incontrarlo anche negli ippodromi isolani e nei campi di gara di equitazione. Una passione a 360° per il cavallo che ha trasmesso ad un’infinità di allievi.
 
E se non fosse stato male qualche giorno prima, forse anche Gianni Mura avrebbe partecipato alla vittoria della squadra sarda alla Coppa delle Regioni che si è disputata in Umbria, a Montefalco, organizzata dal circolo Wild Horse e dallo Sporting Club Le Lame. La medaglia d’oro per i sardi, che prontamente hanno subito dedicato all’amico scomparso la vittoria, è arrivata nella categoria Debuttanti 27 km grazie alle prove di Claudia Delinna con Rebelde (medaglia d’argento individuale), Laura Bellinzis con Prestigiosa (quarta), Costantino Sanna con Burgesu, Francesco Lai con Bonifaziu e Sofia Sanna con Eliot.
02
La squadra sarda, guidata dallo chef d’equipe Giancarlo Delinna, ha battuto il Piemonte e la Toscana. Nelle altre categorie la Sardegna ha conquistato la sesta posizione nella CEN A 54 km con Marika Soro in sella a Unuburghesu, Maria Letizia Orecchioni con Udinì, Giovanni Porcella con Salida, Giacomo Galliano con Ventu e Graziano Branca con Attentutue. Una classifica finale della Coppa delle Regioni di Endurance guidata dal Piemonte con la Sardegna in decima posizione.
 
Un altro risultato importante per l’Endurance sardo che tanto è cresciuto da quando un giovane Gianni Mura iniziava a organizzare le prime gare in giro per la Sardegna.
 
Carlo Mulas