Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

testata para

Morganti royal4 grassotokyoL’amazzone azzurra realizza il suo personal best score in Team. Buona in serata la prova di Francesca Salvadè 

 

Tokyo (Giappone) - Sulle note di “Roma nun fa' la stupida stasera (A. Travajoli, P. Garinei, S. Giovannini) e Con Te partirò” (F. Sartori), che hanno accompagnato la sua gara, Sara Morganti in sella a Royal Delight ha fatto registrare il suo personal best score di 79,286% in Team Test nella prova a squadre partita oggi, sabato 28 agosto, all’Equestrian Park di Tokyo 2020 in occasione dei XVI Giochi Paralimpici. 

 

Una gara praticamente perfetta, molto emozionante, non solo per la precisione tecnica, ma anche per la scelta delle musiche, che hanno sottolineato con fermezza la presenza dell’Italia nel rettangolo paralimpico di Tokyo. Sara ha messo a segno la seconda miglior percentuale della gara, subito dietro quella del recente oro individuale, la statunitense Roxanne Trunnel (80,321%).

 

L’ottima prestazione di Sara arriva dopo che la quarantacinquenne toscana ha messo al collo ieri una medaglia di bronzo storica nell’Individual test. Una prestazione che in sostanza suona la carica per l’Italia Team nella competizione a squadre che si concluderà domani. 

 

"Prima di entrare in campo oggi ero abbastanza serena - ha detto Sara - perché con Royal abbiamo fatto un campo prova eccezionale. Sono proprio felice e sono contenta di aver fatto il mio personal in Team Test". 

 

Salvadè3 tokyo grassoIn serata è stata la volta di Francesca Salvadè e Oliver Vitz, che hanno concluso la prova del grado III con la percentuale del 68,794. Torna il sorriso sul volto dell’amazzone azzurra, che ha eseguito la sua gara accompagnata dalle musiche realizzate da Max Corfini per l’occasione. 

 

Ottimo miglioramento, dunque, dopo la prestazione di ieri e le parole di Francesca in zona mista lo confermano in pieno. 

 

“Oggi sono riuscita a stare un po’ più tranquilla e sono riuscita a montare un po’ meglio senza particolari errori. Il cavallo è stato bravo; è un po’ intimorito dal campo quindi non era anche oggi molto facile nel contatto rispetto alla norma, ma essendo io più tranquilla gli ho trasmesso calma e quindi davvero meglio”.

 

Il capo equipe Ferdinando Acerbi si ritiene soddisfatto dell’andamento a metà gara. “Sono felicissimo perché abbiamo puntato sul recupero di una delle nostre veterane e l’obiettivo è stato raggiunto. Vediamo cosa succede domani, ma siamo nel nostro range rispetto alle nazioni Europee”. 

 

La gara a squadre si concluderà domani (per gli azzurri in campo la terza amazzone: Federica Sileoni su Burberry alle h. 18.24 Jap; h. 11.24 Ita).

 

L'Italia a metà gara è al sesto posto provvisorio con un punteggio di 148.048. La gara è comunque ancora aperta e la classifica è assolutamente provvisoria in attesa che entrino in campo gli altri binomi nella giornata di domani. 

 

Classifica provvisoria

 

(Nella foto © Stefano Grasso/FISE sopra Sara Morganti su Royal Delight; sotto Francesca Salvadè su Oliver Vitz)