Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official

Gaudiano chalou ver18Il cavaliere azzurro ha montato Chalou

 

Un altro bel risultato per il salto ostacoli azzurro arriva oggi, domenica 9 dicembre, in occasione della settima tappa del circuito di FEI World Cup™ (Western European League) de La Coruña in Spagna. 

 

Emanuele Gaudiano ha, infatti, conquistato la piazza d’onore del Gran Premio, una prova mista (h. 160) che ha visto alla partenza 38 binomi. Sotto la sella del carabiniere scelto il sauro Chalou (Prop. Equita Kft). 

 

Dopo aver messo in cassaforte la qualifica per il barrage della gara, in forza del primo percorso netto, Gaudiano è stato veloce e preciso anche nel tracciato decisivo; strategia che gli ha consentito, non solo di siglare il secondo netto, ma anche di fermare il cronometro a 43”01, prestazione valida appunto per la piazza d’onore della gara. 

 

A vincere il Gran Premio è stata  Edwina Tops Alexander in sella a Vinchester: stessa prestazione agli ostacoli dell’azzurro, ma tempo di 42”26. (L’amazzone australiana proprio la scorsa settimana aveva vinto anche il Gran Premio del Longines Masters di Parigi, davanti al nostro caporal maggiore Alberto Zorzi, secondo, in sella a Contanga 3).

 

Alle spalle di Gaudiano, ad un secondo esatto di distacco, terzo posto per il campionissimo tedesco Ludger Beerbaum su cool Feeling (0/0; 43”26). Dieci dei 38 binomi in campo hanno ottenuto la qualifica per il decisivo barrage. 

 

Nonostante una gara praticamente impeccabile, grande sfortuna per Lucia Le Jeune Vizzini, che in sella a Loro Piana Filou de Muze (Prop. Le Jeune-Debrabander), a causa di una sola penalità per il superamento del tempo massimo (1; 78”25), non ha avuto la possibilità di disputare il barrage chiudendo in undicesima posizione. Niente barrage neanche per il caporal maggiore Alberto Zorzi, tredicesimo con 4 penalità, in sella a Viceversa de la Roque (Prop. Tops Horse Trading Bv,Victory Eques).  

  

Classifica

 

(Nella foto archivio © FISE: Emanuele Gaudiano su Chalou)

Supporter

Charity

Supplier