Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official RideUp RideUp

POLO CI 2019Il Campionato Italiano di Polo 2021 parte domani a Roma. Prima giornata nei polo club di La Ginevra (Riano) e Acquedotto Romano e poi, da mercoledì a domenica, palcoscenico fisso sul terreno di gioco dello storico e centralissimo Roma Rolo Club.

 

Un'azione di gioco di una delle passate edizioni del Campionato Italiano al Roma Polo Club

La giornata finale, oltre che alto spettacolo di sport, diventa momento importante di charity con la presenza del ‘Polo del Sorriso’, evento che lega la più antica tra le discipline equestri alla Fondazione ‘Operation Smile Italia Onlus’ ormai da otto anni. Domenica 10 ottobre il circolo si animerà di tanti ospiti coinvolti come sempre dall’attività di promozione della rodata organizzazione.

 

Grande parte del secondo campo del club sarà dedicata all’accoglienza di quanti confermeranno presenza per l’evento benefico (clicca QUI per registrarti): stand espositivi, punti di food & beverage con degustazioni, concorso cappelli e DJ set.
Il tutto dalle 12 alle 18 fino a quando il Campionato Italiano si chiuderà con le premiazioni.

 

L’eco del doppio successo delle squadre azzurre (maschile e femminile) nei recenti Campionati d’Europa è ancora nell’aria e il settore vive un momento di evidente entusiasmo e di riconoscimenti di grande spessore.

Una rappresentanza della squadra del Roma Polo Club che a Sotogrande ha messo la firma nell’albo d’oro per l’edizione numero 13 del FIP European Polo Championship è stata premiata giovedì scorso in Campidoglio dall’assessore allo Sport di Roma Capitale Veronica Tasciotti.

 

 

Mercoledì prossimo a fine partite, saranno invece i vertici dello sport italiano a incontrare giocatori e giocatrici artefici dei successi azzurri. Al club dell’Acqua Acetosa sono infatti attesi Valentina Vezzali, Sottosegretario allo Sport, e Giovanni Malagò, Presidente del CONI.

 

 

Le squadre che si batteranno per la edizione numero 36 del Campionato Italiano sono otto (in allegato la composizione dei Polo Team e il calendario del torneo).

Si giocherà sempre nel pomeriggio con due partite al giorno con i polo team divisi per sorteggio in due gironi.

Venerdì sarà chiuso il tabellone con le qualificazioni per le due finali (1°/2° e 3°/4° posto) che domenica decideranno l’assegnazione delle medaglie. Sabato scenderanno invece in campo per la Coppa Roma Polo Club le altre quattro squadre non in finale.

 

VAS Pier 

Marco Di Paola, Presidente FISE - Con le due medaglie d’oro conquistate ai Campionati Europei dalle nazionali italiane il polo sta vivendo un momento magico. La disciplina si appresta vivere al Roma Polo Club, l’impianto che è culla di questa disciplina nel nostro Paese, una bellissima edizione dei Campionati italiani. La FISE, impegnata nel riconoscimento del Polo sulla neve come sport dimostrativo ai Giochi Invernali di Milano Cortina, guarda con grande attenzione anche al ruolo che gli stessi sport equestri devono svolgere a sostegno della comunità. La Fondazione Operation Smile Italia Onlus, è già da tempo charity partner della FISE. La solidarietà è uno dei valori fondanti dello sport e anche per questo la Federazione crede e sostiene le attività svolte dalla Onlus a favore di migliaia di bambini di oltre sessanta paesi nel mondo affetti da labiopalatoschisi. Il sorriso è dei bambini e vederli sorridere è una delle soddisfazioni più belle."

 

Carlo Salvatori, Presidente Operation Smile Italia Onlus - “Sport, solidarietà ed i sorrisi dei bambini sono da sempre i protagonisti di questo evento. È per noi un onore abbinare questo anno l’ottava edizione del Polo del Sorriso alle Finali del Campionato Italiano di Polo 2021. Ringrazio la FISE e il Roma Polo Club per il rinnovato sostegno alla Fondazione. Noi curiamo bambini affetti da malformazione del volto e lo straordinario impegno dei nostri medici e operatori sanitari può essere tale grazie anche ad iniziative e collaborazioni come queste che ci permettono di garantire cure e assistenza dove il bisogno è maggiore”.

 

Stefano Giansanti, Presidente Roma Polo Club - “Il Campionato Italiano per il mondo del polo è sempre il momento più alto di ogni stagione. È così dal 1981 quando è stata disputata la prima edizione Organizzarlo è un onore e viverlo un’emozione straordinaria sia in campo che fuori. Quest’anno le belle sensazioni sono amplificate da un’atmosfera particolare e dalla contemporaneità di un evento che ci sta particolarmente a cuore. Le squadre azzurre nelle ultime due settimane hanno infatti vinto entrambi i Campionati d’Europa il team che si è imposto a Sotogrande, in Spagna è targato Roma Polo Club L’entusiasmo è alle stelle, motivato anche da grande l’attenzione mediatica sulla nostra disciplina. Tenuto conto di questi presupposti siamo particolarmente felici di ospitare per la seconda volta “Il Polo del Sorriso” l’evento charity di Operation Smile che lega la sua storia all’iniziativa varata dalla famiglia Elser al Polo Club Acquedotto Romano già 8 anni orsono. La comunity del polo in tutto il mondo è in prima linea nelle raccolte fondi per solidarietà e siamo onorati che in Italia il nostro amato circolo possa essere il palcoscenico per un evento di così straordinario spessore.”

 

 

IL POLO IN ITALIA - La storia del polo in Italia risale agli anni venti, quando nell’isola di Brioni, oggi territorio della Croazia, Carlo Kupelwieser fondò il primo Club di Polo dotato di due campi di gioco. Fu invece Sua Altezza Reale il Duca di Spoleto a creare a Roma, nel 1930, il primo Polo Club. A Roma esisteva già un gruppo di giocatori che avevano frequentato il club dell’Isola di Brioni. C’erano i giocatori che avevano a disposizione dei cavalli di proprietà ma non esisteva un campo. La “Società Corse al Trotto” risolse il problema mettendo a disposizione l’ippodromo di Villa Glori che, in occasione delle Olimpiadi di Roma del 1960, lasciò il posto per la costruzione del villaggio olimpico. Per trasformare il prato dell’ippodromo in un campo di polo fu richiesto l’intervento di un tecnico specializzato. Il debutto avvenne il 10 maggio 1930 con una serie di spettacolari partite d’alto livello. In seguito il ‘Roma Polo Club’ ottenne un terreno poco lontano di lì, all’Acqua Acetosa dove sorge l’attuale struttura, oggi conglobata nel centro della Capitale.

 

 

 

(Nelle foto d'archivio: Un'azione di gioco di una delle passate edizioni del Campionato Italiano al Roma Polo Club: I campioni d'Italia in carica VAS-Pier.Gio)

Media Partner Cavallo Magazine  Equestrian Time
Supporter
Charity Terzo Pilastro

Supplier Gold Span My Horse Logo BATTISTONI