Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Main
Official

Endurance toscana genericaArgento per Costanza Laliscia. Bronzo a Camilla Malta

 

Camilla Coppini è la nuova Campionessa Italiana Junior e Young rider di Endurance per la stagione 2019. 

 

L’amazzone veneta ha conquistato il titolo ieri, sabato 13 aprile, in sella ad Antares by Nimroz in occasione dell’edizione 2019 dei Campionati Italiani giovanili della disciplina che si sono tenuti a Vittorito (Aq). Arrivo in solitario per Camilla e Antares che hanno percorso i 120 chilometri previsti con un’ottima media oraria: 21,31 km/h.

 

Podio tutto rosa per l’edizione di questo Campionato. È di Costanza Laliscia la medaglia d’argento. L’amazzone umbra, che ha montato Assim du Barthas ha chiuso a 4 minuti e mezzo con una media oraria di 20,85 km/h. 

 

Terzo gradino del podio per la lombarda Camilla Malta in sella a Barbaforte Bosana. Per loro, che hanno tagliato a +11:41 media oraria di 20,430 km/h. 

 

La classifica del Campionato Italiano Junior e Young rider era estrapolata da quella del CEI2J/Yr*. Nel concomitante CEI3* vittoria di Daniele Serioli in sella a Moma (16,163 km/h), davanti a Luca Compagnoni, secondo, su Najar Ruspina (15,791 km/h) e Marco Angeli, invece, terzo in sella a Alkimia (14,774 km/h). 

 

Vittoria di Carolina Asli Tavassoli in sella a Rosebrae Oasis nel CEI2*. L’amazzone umbra, che ha percorso il tracciato a una media oraria di 18,11, ha lasciato alle sue spalle Matteo Bravi al secondo posto in sella ad Alysia (18,10) e Ignazio Vulcano, al terzo posto in sella a Fandango (16,867 km/h). 

 

Ad Alberto Maria Bo in sella a Nimes è andato il CEI1*. Per loro media oraria di 18,11. Piazza d’onore della gara per Elena Patacchiola su Morgoliai (17,788 km/h), terzo posto per Susanna Pallicciari in sella a Tinta (17,385 km/h). 

 

È possibile consultare le classifiche complete a questo link     

Supporter

Charity

Supplier