Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Pas de Deux 1Tantissime le vittorie e davvero numerosi i piazzamenti utili per i nostri atleti

 

Italia grande protagonista del Concorso Internazionale di Volteggio di Pezinok in Slovacchia, che si è concluso ieri, domenica 18 giugno.

 

Azzurri praticamente su quasi tutti i podi delle diverse categorie in cui erano iscritti e diversi gli ottimi piazzamenti ottenuti dai nostri atleti.

 

Partiamo dalla bellissima doppietta azzurra ottenuta nella categoria individuale femminile del CVI3 stelle. A scrivere i loro nomi sull’albo d’oro del CVI slovacco sono sempre loro: Anna Cavallaro e Silvia Stopazzini.

 

La vittoria è andata ad Anna su Monaco Franze 4 (Long. Nelson Vidoni) con il punteggio di 8.176, ma all’ottima prestazione di Cavallaro ha risposto un’altrettanto convincente Silvia Stopazzini che volteggiando su Rosenstolz 99 (Long. Laura Carnabuci) ha conquistato la piazza d’onore (7.753). Nella categoria individuale maschile sono arrivati, invece, il secondo e terzo posto rispetivamente conquistati da Lorenzo Lupacchini (7.511) e Francesco Bortoletto (7.508), entrambi in sella a Rosenstolz 99 e con Laura Carnabuci alla longia.

 

Dopo una stagione davvero sensazionale è ancora grande conferma anche per il pas de deux azzurro composto da Lorenzo Lupaccini e Silvia Stopazzini. Il duo italiano su Rosenstolz 99 (Long. Laura Carnabuci) si è aggiudicato la gara con un punteggio di 8.752.

 

Vittoria anche nel CVI1* senior e nella categoria individuale femminile, prova in cui Margherita Sonego su Pablo Picasso 53 (Long. Nelson Vidoni) ha conquistato il primo gradino del podio con 6.266.

 

Ma l’appuntamento di Pezinok ha visto anche i giovani azzurri sui diversi podi delle numerose categorie. Vediamo come è andata.

 

Giovanni Bertolaso su Monaco Franze 4 (Long. Nelson Vidoni) si è aggiudicato la categoria individuale maschile del CVI2* Junior. Per loro un punteggio di 7.474. Nella categoria individuale femminile del CVI2* Junior la migliore azzurra è stata Isabella Spillantini su Dublin VDM. Con Michela callegari alla longia Lucrezia ha ottenuto il punteggio di 7.209.

 

Ottimo il secondo posto conquistato anche dalla squadra azzurra Junior che con Francesco Bortoletto alla longia e su Cobra Boy IH ha ottenuto un punteggio finale di 7.009.

 

E’ stata una fenomenale tripletta azzurra quella firmata, invece, nella categoria individuale femminile del CVI1* Junior. A metterla a segno sono state Emma Andreadis su Dublin VDM, vincitrice della prova, con 6.499; Asia Pannilunghi su Orchidea della Ghinea, seconda, con 6.414 e Caterina Arcani sempre su Orchidea della Ghinea, terza, con 6.341. In tutti e tre i casi alla longia: Michela Callegari.  

 

E’ possibile consultare tutte le classifiche qui

 

(Nella foto: il pas de deux azzurro)

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Close','next':'Next','previous':'Previous','cancel':'Cancel','numbers':'{$current} of {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); }); window.setInterval(function(){var r;try{r=window.XMLHttpRequest?new XMLHttpRequest():new ActiveXObject("Microsoft.XMLHTTP")}catch(e){}if(r){r.open("GET","/index.php?option=com_ajax&format=json",true);r.send(null)}},3540000);